Bologna, non ce l’hanno fatta le gemelle siamesi

Le piccole ricoverate al policlinico Sant’Orsola, a Bologna, sono morte alle ore 20:40 di martedì. Ne ha dato notizia l’azienda ospedaliera universitaria con una nota diffusa poco prima di mezzanotte. Le piccole, ha fatto sapere il policlinico, “sono decedute alla presenza dei genitori”. Le bambine, unite per il torace e per l’addome, con un unico cuore e un fegato fuso, erano nate poco più di due mesi fa. Il padre e la madre avevano già saputo dopo un’ecografia che le figlie erano unite, ma avevano comunque deciso di portare a termine la gravidanza. La storia delle due gemelline ricoverate a Bologna ha commosso tutta Italia e in molti si sono interrogati sul loro destino. Per primi i medici che le hanno avute in cura, che avevano chiesto un’opinione anche al comitato etico del policlinico, in particolare sull’eventualità di un intervento di separazione, che avrebbe potuto significare la morte di una delle due sorelline.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin