Chieti, quando il regno animali incontra la mafia

Lo sfruttamento degli animali da parte della mafie è Una drammatica realtà ancora poco conosciuta. Prospera e si espande nell’impunità la Zoomafia in Italia. Corse clandestine, combattimenti fra animali, bracconaggio, canili lager ma molto altro ancora,  fruttano alla mafie milioni di euro ogni anno, senza contare le migliaia di vittime del regno animale. Qualcuno potrebbe pensare che questa, sia una realtà a noi molto lontano, ma così non è. Basti solo pensare ai numerosi canili, a volte anche comunali,  gestiti da persone senza scrupoli che badano solo al guadagno senza facilitare le adozione nei rifugi. Oppure, i trasporti di animali destinati ai macelli, carne che poi sarà spacciata per Italiana. È il momento di aprire gli occhi e dire basta a tutto ciò, ma soprattutto basta omertà. L’associazione animalista Theriakà Onlus e l’associazione Chieti Resiste invitano il 14,15 e 16 agosto dalle 20:00 alle 24:00  presso i bellissimi Tempietti Romani di Chieti per una docu- mostra dal titolo:  “Quando il regno animali incontra la mafia”. Per l’evento gli organizzatori ringraziano il Comune e la Provincia  di Chieti ed il Centro Servizi per il Volontariato di Chieti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin