Vicenza, a sedici anni miss fondoschiena…

Lato B, Best Booty contest, uno dei tanti concorsi di bellezza dell’estate se non fosse che l’elezione della miss è legata alla ragazza con il migliore fondoschiena. A vincere è stata Monica, studentessa veronese che non ha ancora compiuto 17 anni, il cui “lato B” è stato valutato, al pari delle altre candidate, da una giuria presieduta dalla star dell’hard Amanda Fox. La ragazzina ha sfilato in jeans e in costume da bagno, sotto lo sguardo attento del padre, che assicura: “Sono orgoglioso di lei. Non c’è nulla di male a partecipare a un concorso di bellezza”. Dopo averla vista sfilare, Amanda Fox e gli altri giurati non hanno avuto dubbi nell’assegnarle la fascia. “Ha vinto 700 euro e 150 ciocche di capelli per fare le extension”, spiega il padre. Critico il commento del Moige (Movimento Italiano Genitori) che arriva a chiedere una legge “che impedisca ai genitori di acconsentire che le proprie figlie minorenni partecipino ai concorsi di bellezza che promuovo il corpo come un oggetto”. La coordinatrice nazionale Elisabetta Scala replica al padre di Monica: “Mi chiedo cosa possa esserci di serio in una gara che premia il sedere più bello. Accompagnando una ragazzina in questo genere di passerelle, si trasmettono ai propri figli valori sbagliati”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin