Vauda Canavese, Salvatore Scaldone uccide la moglie Mariella Gili Vinardi

Un colpo di pistola alla nuca per uccidere la moglie. Dramma familiare nel torinese. Un uomo ha assassinato la moglie e poi ha chiamato i carabinieri per consegnarsi. E’ successo la scorsa notte a Vauda Canavese, piccolo paese a una ventina di chilometri da Torino. La vittima, un’insegnante di 46 anni, è Mariella Gili Vinardi. Suo marito, Salvatore Scaldone, 51 anni, lavora come operaio cantoniere per il Comune. La coppia viveva in una villetta bifamiliare in via Malone 17, insieme con gli anziani genitori della donna. Il delitto è avvenuto proprio nell’abitazione della coppia, i cui rapporti – secondo i primi accertamenti dei carabinieri – si erano deteriorati negli ultimi tempi. A coordinare le indagini sull’omicidio è il sostituto procuratore della Repubblica di Torino, Marco Sanini.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin