Vibo Valentia, malasanità vacanziera partorisce a sei mesi ma il bimbo muore

Due medici del reparto di ginecologia dell’ospedale di Vibo Valentia sono indagati per la morte di un feto dato alla luce nei giorni scorsi da una donna al sesto mese di gravidanza residente a Milano e in vacanza in questi giorni in Calabria. Il pm della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, Michele Sirgiovanni, che conduce l’inchiesta, ha anche disposto la riesumazione del feto perché venga sottoposto ad autopsia. La donna si era presentata in ospedale dicendo di lamentare delle perdite, ma era stata rimandata a casa dai medici. E’ stata disposta la riesumazione del corpicino per eseguire esami autoptici.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin