Spina di Campello, alla Sagra del Tartufo successo di giovani e meno giovani

Entusiasmante performances musicale ieri sera alla Spina di Campello sul Clitunno, in occasione della serata dedicata ai “Giovani e meno Giovani”, bands musicali dai contenuti altamente professionali, nell’ambito della Sagra del Tartufo, dal titolo “Saperi e Sapori dal Clitunno ai Castelli”. Ciascuna delle otto bands, si è esibita proponendo cover,  sia pezzi inediti. Pubblico delle grandi occasioni, appassionati e sostenitori. Diversificati i ritmi musicali tra una “generazione  e l’altra”, dove le “tempie grigie” hanno sfoderato ritmi blues e rock anni 60, mentre i “pulcini” si sono esibiti con ritmi più duri ed incisivi sostenuti da una giovane claque. Apprezzamenti e soddisfazione, da parte del pubblico e dei partecipanti alla manifestazione, per gli ottimi piatti proposti, negli stands gastronomici, dove il tartufo la fa da padrone.  Frittata, gnocchi, polenta, strangozzi, agnello, pollo, salsicce tutto rigorosamente al tartufo. In alternativa molti dei piatti al sugo d’oca. Per chi volesse fuggire dall’afa e dal caldo di questi ultimi giorni, niente di meglio che salite alla Spina per degustare piatti della tradizione cucinati a regola d’arte e apprezzare gli spettacoli, che ogni sera, con particolare attenzione, allietano il pubblico, convenuto nella piccola ed ospitale frazione del comune di Campello. Grande attesa  questa sera, per  la II° edizione del Concorso Musicale “Canto Anch’io”, dedicato ai ragazzi dai 6 ai 14 anni, che dopo il successo al “Festival di San Venanzo”, ha richiamato numerosi partecipanti. In palio riconoscimenti ed un premio da 150 euro per il vincitore.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin