La Santa Sede chiede il conto alla Croazia

Il risarcimento ad un’abbazia benedettina in Veneto per i beni confiscati in Istria dopo la guerra ha innescato un caso diplomatico fra Croazia e Vaticano. Dopo che il Papa ha commissariato la diocesi di Parenzo-Pola per far firmare l’indennizzo ai benedettini – rifiutato dal vescovo – le autorita’ croate hanno gridato alla violazione del Trattato di Osimo. Ma per la Santa Sede la questione e’ tutta interna alla Chiesa e non va ”strumentalizzata” a fini ”politici e demagogici”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin