Macerata, Simona Marchini e la sua comicità agli Aperitivi Culturali

Tre uomini di teatro seduti al tavolo dell’aperitivo culturale di questa mattina, per raccontare una stagione della scena italiana. Pier Luigi Pizzi che l’ha vissuta da protagonista, Antonio Audino che ne ha analizzato gli aspetti critici e Pierfrancesco Giannangeli che, invece,  ne  ha fissato le coordinate storiche nel libro La creazione impaziente (Titivillus, 2011), dedicato appunto al lavoro nella prosa del direttore artistico del Sof, al centro dell’incontro odierno.  Nella conversazione si è parlato degli oltre venti anni di Pizzi con la Compagnia dei Giovani, e il successivo sodalizio con Giorgio De Lullo e Romolo Valli, delle collaborazioni con Luigi Squarzina e Luca Ronconi fino agli anni parigini e alle regie per il teatro di prosa.  La comicità di Simona Marchin  farà da sfondo, invece, all’incontro di domani (2 agosto). Agli Apertivi culturali, infatti, alle ore 12 nella galleria degli Antichi forni, sul tema Rigoletto: quando piove sul bagnato, la famosa attrice italiana interpreterà il parossismo della vicenda del protagonista dell’opera verdiana.  Gli inizi artistici della Marchini sono come Iside Martufoni nella trasmissione A tutto gag  1980 poi il film Miracoloni e I carabbinieri dove ha mantenuto la sua vena comica. Nel corso degli anni si è andata sempre più orientando verso il teatro. Partecipa nel 1985 al programma di Renzo Arbore Quelli della notte nel ruolo di una svampita segretaria rapita dal mondo delle telenovelas, che la fa conoscere al grandissimo pubblico.  Nel 1987/1988 su Rai Uno conduce prima Prossimamente non stop con Amelia Monti, poi, insieme a Giancarlo Magalli Pronto, è la Rai?. Dal 1989 presenta per due edizioni consecutive, con Piero Badaloni e Toto Cotugno, il programma itinerante di Rai Uno Piacere Rai Uno. Melomane convinta ha diretto registicamente diverse opere liriche, è stata direttrice del Teatro Stabile delle Marche, dell’Arte Festival di  Todi ed ha collaborato anche con lo Sferisterio di Macerata. Appassionata di arte contemporanea dirige una delle più importanti gallerie di Roma: La Nuova Pesa.

Luca D’InnocenzoLa Scansione.net

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin