Roma, non si è fermato all’alt della polizia e gli agenti lo ammazzano

Incredibile! Un uomo di 40 anni, intorno alle 5 di questa mattina, si è sottratto a un controllo in via Quintilio Varo, nel quartiere Tuscolano di Roma, ed è partito l’inseguimento. All’altezza dell’uscita Nomentana sul Grande Raccordo Anulare, dalla volante sono partiti due colpi di arma da fuoco: uno dei proiettili ha colpito il fuggitivo, che è morto dopo essere stato soccorso all’ospedale Sandro Pertini. I carabinieri stanno indagando sulla vicenda. Intanto, sempre a Roma, più precisamente ad Artena, in aperta campagna, sono stati trovati due cadaveri carbonizzati. Una delle vittime è il titolare di un deposito di legname vicino al luogo del ritrovamento, mentre il secondo corpo è di un suo conoscente. Non c’è stato nessun incendio però. I due uomini sarebbero stati uccisi con due colpi in testa e successivamente bruciati. I carabinieri della compagnia di Colleferro e del nucleo investigativo di Frascati stanno vagliando tutte le ipotesi, omicidio incluso.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin