Ennesima tragedia nelle acque del Lario

Un sub è morto durante un’immersione tra le località Parè e Moregallo, al confine con Valmadrera, nel lecchese, una zona tragicamente nota e molto ambita per gli appassionati. La tragedia si è consumata attorno alle 12.30 di sabato. Vittima un 50enne arrivato da Aosta che si trovava con un amico 43enne di Lecco il quale, resosi conto delle difficoltà del compagno, si è prodigato prima nel tentativo di salvarlo, poi chiamando i soccorsi. Sembra che il 50enne sia stato colto da infarto mentre era in immersione. L’amico ha riferito di averlo notato senza boccaglio. Dopo essere riuscito a riportarlo a galla senza neppure badare ai tempi di emersione necessari per evitare rischi di embolia, ha trascinato a riva l’amico ma era già troppo tardi. A sua volta il 43enne è stato portato all’ospedale Manzoni di Lecco per accertamenti. Pare comunque non abbia subito conseguenze di rilievo. Sul posto sono intervenuti tre mezzi del 118 di Lecco e gli agenti della Questura di Lecco ai quali spetterà ora il compito di accertare la dinamica dell’accaduto. Si è provveduto a informare il magistrato di turno alla Procura di Lecco che domani dovrebbe disporre l’autopsia.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin