La Carfagna si è sposata. Svaniti i sogni di un precario della scuola…

La Carfagna ha già detto di “si” al suo futuro marito, e purtroppo contemporaneamente si sono visti frantumare i sogni di un precario singolare della scuola statale (Ass. tecnico di laboratorio del personale ata) che con uno slogan si dichiarava di voler sposare la Carfagna per sistemarsi. Egli è conosciuto come “Euristeo precario…sposerò la Carfagna” nativo di Rossano (CS) e precario a Forlì. La sua provocazione è servita per far conoscere all’opinione pubblica il disagio che in questo momento sta attraversando la scuola statale visto i disastrosi tagli della Gelmini, in cui ha lasciato a casa è lascerà circa 140 mila tra docenti e ata. Inoltre è un modo come tanti di far parlare del disagio dei Tagli alla Cultura, l’Istruzione Università e Ricerca. Continuando la storia del nostro particolare precario, egli è stato protagonista anche di un finto matrimonio organizzato ad Arezzo dalla Onlus “Fior di loto” che è anche una sartoria composta da precari della scuola da dove è stato prodotto l’abito da sposa. Euristeo è deluso ma non si rassegna, spera ancora, forse magari ri-spera in un nuova passione che potrebbe regalargli un futuro è una stabilità. La storia un giorno potrebbe essere pubblicata in un libro. Indovinate il titolo!!!? Nel frattempo ha coniato un nuovo slogan a “tempo determinato”: “Sono precario …ma sto cercando di SMETTERE”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin