Abruzzo, sono 11 e non 52 i comuni ‘ricicloni’ premiati errore interpretativo

Sono 11 e non 52, come precedentemente riferito dalla Regione e da Legambiente Abruzzo, i comuni abruzzesi premiati da Legambiente a Roma, lo si evince consultando il sito nazionale dell’organizzazione in difesa dell’ambiente, che da anni assegna il prestigioso riconoscimento per la quantità e la qualità della raccolta differenziata.  Ad ottenere il riconoscimento sono stati effettivamente Ortona e San Giovanni Teatino per i Comuni con popolazione superiore a 10 mila abitanti e Torano Nuovo, Torrevecchia Teatina, Giuliano Teatino, Cugnoli, Tocco da Casauria, Fara San Martino, Castellalto, Crecchio e Sant’Omero per i Comuni con popolazione inferiore a 10 mila abitanti. Nessuno dei quattro capoluoghi di provincia è stato premiato.«I dati forniti dalla Regione – ha precisato il sindaco, Luciano Marinucci – non fanno riferimento ai parametri stabiliti da Legambiente a livello nazionale che tengono conto sia della percentuale di raccolta differenziata totale, che non può essere inferiore al 60%, sia di un “indice di buona gestione”, che parametra la produzione pro capite, la separazione dei rifiuti pericolosi, i metodi di raccolta e l’efficienza del servizio. Nella classifica stilata e pubblicata da tutti gli organi di informazione regionali, invece, si tiene conto solo della quantità di raccolta differenziata, in base alla legge regionale vigente, la 45 del 2007. Siamo certamente felici che ben 52 Comuni abbiano superato il 50% di raccolta differenziata nel proprio territorio, ma non si può confondere questo dato, pur confortante, con un premio nazionale che tiene conto di numerosi fattori, per raggiungere i quali le amministrazioni “riciclone” come quella di San Giovanni Teatino compiono sforzi, organizzativi ed economici, molto importanti. Non comprendiamo come Legambiente Abruzzo abbia potuto avallare una simile classifica che contrasta palesemente con quella stilata dai vertici nazionali della stessa organizzazione».

Luca D’InnocenzoLa Scansione.net

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin