Manduria, insetti tra i latticini della masseria di contrada Chidro

Agenti del Commissariato di polizia di Manduria (TA) hanno posto sotto sequestro all’interno di una masseria in contrada Chidro, con annesso allevamento di bestiame, un laboratorio abusivo di prodotti caseari ed un pozzo artesiano. I controlli, eseguiti in collaborazione con personale dell’Azienda sanitaria locale, hanno permesso di accertare che l’acqua della cisterna, per la quale era stata inoltrata la richiesta agli organi competenti per uso esclusivamente agricolo, veniva abusivamente venduta a terzi oltre che essere utilizzata impropriamente sia per la produzione di prodotti caseari sia per l’abbeveraggio degli animali presenti nell’allevamento. Il titolare della struttura, un 53enne di Manduria, è stato denunciato per commercio di alimenti nocivi. Al momento del loro arrivo, gli agenti hanno rilevato la presenza di tre autocisterne impegnate a rifornirsi di acqua dal pozzo artesiano. Nel prosieguo dei controlli è stato scoperto, in un edificio poco distante dalla masseria, un laboratorio di prodotti caseari in precario stato sia igienico che strutturale. Il latte e tutti gli alimenti necessari per i prodotti caseari erano conservati, in contenitori non idonei, a temperatura ambiente e con la presenza di numerosi insetti. In un vano annesso al caseificio, utilizzato per stagionare i formaggi, anch’esso carente dal punto di vista igienico-sanitario, sono stati rinvenuti circa 70 chili di prodotti caseari, alcuni di questi in precario stato di conservazione, pronti per essere venduti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin