Palmi, la cooperativa Penelope in visita al Porto

Anche quest’anno, come già accaduto l’estate scorsa, la Cooperativa Sociale Onlus “Penelope” di Palmi, impegnata nell’attività di assistenza a persone diversamente abili, ha voluto far rivivere ai ragazzi affetti dalla Sindrome di Prader Willi, assegnati nell’ambito del “Servizio soggiorno estivo 2011”, l’esperienza di visitare il porto di Gioia Tauro a bordo di una  motovedetta della Guardia Costiera.
Ad accogliere con entusiasmo i ragazzi, gli accompagnatori ed il Presidente della Cooperativa “Penelope”, Dott.ssa Melissari Carmela, è stato il Comandante della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro C.F.(CP) Giuseppe Andronaco che, nel contesto delle attività istituzionali che giornalmente, soprattutto durante il periodo estivo, impegnano assiduamente  i militari alle sue dipendenze per garantire la sicurezza balneare, non manca di rivolgere  grande importanza ed attenzione alle occasioni di interazione sociale. Dopo una breve visita presso gli Uffici della Capitaneria di Porto i ragazzi hanno effettuato a bordo della Motovedetta CP546 un “giro in porto”, navigando all’interno dello specchio portuale e dimostrando grande entusiasmo nel vedere, probabilmente per la prima volta, le navi da vicino e l’attività di movimentazione container. La visita ha dato la possibilità ai ragazzi di conoscere l’area portuale gioiese, vivendo un’esperienza unica per loro, nonché interagire con il personale militare trascorrendo momenti in mare a bordo delle unità Guardia Costiera.