Brianza Blues Contest qui la musica

Il Brianza Blues Festival apre la sua seconda edizione all’insegna dei giovani. Si conferma dunque l’appuntamento inaugurato nel 2010 e che vide l’adesione di oltre 100 band: Il Brianza Blues Contest. Anche quest’anno il Festival sarà dunque introdotto da un evento che mira al coinvolgimento e alla partecipazione di giovani e artisti emergenti. 8 artisti emergenti di blues, rhythm’n’blues e rock – selezionati tra tutti gli iscritti – avranno a disposizione 15 minuti per dimostrare il loro talento di fronte a una giuria di esperti, che avrà la missione di giudicare e criticare costruttivamente le band, lontano da logiche commerciali e puntando esclusivamente alla massima espressione del proprio stile. La giuria è capitanata da “Blue Lou” Marini e composta da vari artisti e giornalisti del settore. Le migliori tre band saranno premiate ufficialmente e avranno la possibilità di suonare accanto ai grandi Bluesmen che si esibiranno durante il Festival. Ecco i finalisti che si sfideranno il 7 Luglio, h.16,00, presso la Villa Reale: Wildking di Concorezzo (MB); Big & The Funky Tingles di Genova; Electrified Soul dalla Germania; L’Officina dei Giochi Leggeri di Novara; Levrette di Castelsardo (SS); Giovanni De Cillis di Bresso (MI); Rusting Cats di Pessano con Bornago (MI); The Eternity’s Horizon Band di Brianza (MB). Maggiori informazioni su www.brianzablues.it. Nel centenario della nascita di Robert Johnson, che rese famosa Sweet Home Chicago, Torna l’appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del Blues, con ospiti d’eccezione come Bob Margolin, Popa Chubby, Louisiana Red, Robben Ford ed altre sorprese. Dal 7 al 9 luglio nella splendida Villa Reale di Monza, sotto la direzione artistica del Blues Brother ‘Blue Lou’ Marini.Sweet Home Brianza! Dopo l’incredibile esperienza del 2010, dopo aver incantato il pubblico con l’indimenticabile Solomon Burke, la Blues Brothers Band, Davide Van De Sfroos, Mick Taylor, Fabio Treves, Sonny Landreth, Uli Jon Roth e molti altri, il Brianza Blues Festival torna nel 2011per stupire e lasciarsi stupire ancora. La formula è sempre quella: tre giorni di concerti indimenticabili firmati da grandissimi interpreti nazionali e internazionali (Festival), ma anche un’ottima chance per band esordienti ed emergenti (Contest). Il BBF 2011 si svolgerà il 7-8-9 Luglio nella splendida cornice di Villa Reale a Monza, e sotto l’esperta direzione artistica di “Blue Lou” Marini, musicista Blues e Jazz di fama internazionale, già protagonista del cult movie “The Blues Brothers” di cui quest’anno cade il 30° anniversario. La prima giornata del festival ospiterà Bob Margolin e Popa Chubby & Band in concerto. La seconda giornata vedrà invece il grande Louisiana Red duettare con la Resident Band e poi il concerto di Robben Ford. L’ultima giornata, infine, sarà dedicata alla Grande Festa del Blues, con una big band di oltre 30 elementi a cui si uniranno diversi ospiti a sorpresa. Il Brianza Blues Festival apre la sua seconda edizione all’insegna dei giovani. Si conferma dunque l’appuntamento inaugurato nel 2010 e che vide l’adesione di oltre 100 band: Il Brianza Blues Contest. Anche quest’anno il Festival sarà dunque introdotto da un evento che mira al coinvolgimento e alla partecipazione di giovani e artisti emergenti. Una manciata di band emergenti di blues, rhythm’n’blues e rock – selezionate tra tutte le band iscritte – avranno a disposizione 15 minuti per dimostrare il loro talento di fronte a una giuria di esperti, che avrà la missione di giudicare e criticare costruttivamente le band, lontano da logiche commerciali e puntando esclusivamente alla massima espressione del proprio stile. La giuria è capitanata da “Blue Lou” Marini e composta da vari artisti e giornalisti del settore. Le migliori band riceveranno come premio la possibilità di suonare accanto ai grandi Bluesmen che si esibiranno al Festival. Un altro elemento che caratterizza questa 2° edizione del BBF è la presenza di una Resident Band, La Band è essa stessa uno spettacolo di unità, nel nome del Blues, di personalità uniche e importanti: lo stesso Direttore Artistico Lou Marini fa parte del gruppo, così come Lucio “Violino” Fabbri della PFM, Il noto chitarrista Maurizio Bestetti e vari musicisti della Original Blues Brothers Band. Un’ultima caratteristica che rende questo Festival ancora più aperto e accogliente, è la presenza costante di Max Prandi e del suo Juke Joint Corner. Nella migliore tradizione dei Blues Festival americani, infatti, anche il BBF ospita uno spazio dedicato all’incontro degli artisti che, con la massima libertà e spontaneità, potranno esprimersi e suonare insieme prima e dopo gli spettacoli del Festival. Pertanto tutti sono invitati a portare il loro strumento per unirsi alla open jam guidata dal grandissimo “one man band” Max Prandi. All’interno del Festival è previsto anche un punto di ristoro, una mostra e un mercatino di dischi e oggetti vintage legati all’universo Blues. L’edizione 2011 del Festival ospiterà per la prima volta uno stand espositivo della Wilder-Davoli. Importatore e distributore di molti marchi di strumenti ed accessori che fanno parte della storia del Blues. In particolare quest’anno sotto il gazebo della Wilder si potranno ammirare e provare diversi modelli di chitarre Resofoniche. Della mitica  “National” americana, della quale Willy Davoli è da parecchi anni il distributore esclusivo italiano.

Ufficio Stampa Comune di Monza

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin