Restano in carcere le donne di casa Misseri che hanno ucciso Sara Scazzi

Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri, e sua figlia Sabrina restano in carcere per l’omicidio di Sarah Scazzi. Il tribunale del riesame di Taranto ha rigettato stasera i ricorsi dei difensori delle due indagate contro l’ordinanza di custodia cautelare eseguita il 26 maggio scorso. I motivi della decisione del tribunale si conosceranno nei prossimi giorni.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin