Trieste, Bandelli smentisce un accordo con il centrosinistra

“E’ assolutamente comprensibile che la concezione politica e i valori di cui é impregnato l’agire quotidiano del consigliere Piero Camber lo portino a ragionare in termini di accordi sottobanco e altre simili bassezze politiche. L’unica arma che é rimasta a certi personaggi, ancora frastornati dalla loro brutta figura elettorale, é quella della calunnia; di fronte alla quale rimaniamo, oltreché amareggiati per il triste spettacolo dato dalla politica, fortemente perplessi per l’ostinazione a questo punto patologica, con cui si persevera nel tentativo di distruggere ciò che deve essere ricostruito. E’chiaro d’altro canto, come nulla di diverso ci si potesse attendere da chi per un anno e mezzo ha lavorato a disintegrare il centro-destra e a lavorare per la vittoria del centro-sinistra in città e che oggi tenta goffamente e disperatamente di scaricare su altri, il grave fardello della loro responsabilità. Sarebbe troppo facile per noi, ricordare alla città i connubi esistenti all’Autorità portuale, all’Acegas o all’Itis con la cosiddetta “politica” di Camber. Ma non lo facciamo. Perché al contrario di altri abbiamo davvero a cuore questa città e siamo assolutamente certi che i cittadini siano stufi di questo tipo di brutta politica. Con il centro-sinistra non vi é stato alcun accordo e mai ci sarà. Spiace per il coinvolgimento in tutto questo, di una rispettabilissima nostra concittadina, che evidentemente, al di là delle sue competenze o dei suoi meriti,  paga quella che per Piero Camber è evidentemente una colpa da espiare: aver partecipato alle iniziative di Un’Altra Trieste, che con tutto il rispetto per le riunioni fra pochi intimi che riesce ad organizzare il Pdl, hanno coinvolto migliaia di triestini che rimangono donne e uomini liberi, nelle loro scelte e azioni quotidiane. Speriamo davvero che questi siano gli ultimi colpi di coda di una classe dirigente ormai esausta, e che altri possano sostituirla per lavorare  alla costruzione di un nuovo centro-destra a Trieste”. Lo scrive in una nota stampa Franco bandelli leader di Un’Altra Trieste.

2 pensieri riguardo “Trieste, Bandelli smentisce un accordo con il centrosinistra

  • 27 giugno 2011 in 14:36
    Permalink

    Scusate ma non capisco chi menta o calunni.Il giorno che la giunta Cosolini è stata presentata era scritto sul Piccolo che l’assessore al commercio era BANDELLIANA. Il giorno dopo il signor Franco Bandelli dichiarava sul Piccolo che quella assessore è sua. E’ chiaro che questo vuol dire che Cosolini ha ringraziato Bandelli della sua astensione che lo ha aiutato a vincere. Perchè adesso Bandelli si vergogna e cerca di girare la frittata?

  • 27 giugno 2011 in 14:39
    Permalink

    Inutile dire che Franco Bandelli ha aiutato Cosolini a vincere. E’ un dato oggettivo. In un modo o un altro. Del resto lui è un pseduo finiani. Ed i finiani ovunque stanno lanno lavorando nel cantiere del centrosinistra.

I commenti sono chiusi