Treviso, troppo grassa tenta il suicidio a 16 anni

Il professore glielo aveva promesso, sarebbe stata lei la prescelta. Poi però qualcosa è andato storto, non è riuscita infatti a raggiungere il peso che il docente le aveva imposto. E così il suo sogno è svanito. Una 16enne ha tentato di suicidarsi a Treviso. La polizia è stata chiamata da alcuni passanti, che erano preoccupati perché la ragazza voleva buttarsi nel Sile. Gli agenti hanno visto che in effetti il pericolo era reale, le telecamere della zona inquadravano i suoi movimenti sconnessi. E quando sono riusciti a trarla in salvo, hanno pure dovuto chiamare una ambulanza per portarla in ospedale: era completamente ubriaca. Una sua amica di 15 anni, presente alla scena, ha raccontato ai poliziotti della gran sbornia a base di vodka che si era presa l’amica, disperata per la storia della sfilata mancata. In ospedale sono poi giunti i genitori della minorenne, che a loro volta hanno confermato la stessa versione: la loro figlia voleva sfilare a fine anno nella propria scuola ma il suo docente glielo aveva impedito perché era troppo grassa.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin