Vazzola, attentato contro albergo per i profughi

Il Veneto mostra la sua intolleranza ai clandestini del nordafrica. E’ di oggi un Attentato contro un albergo potenzialmente destinato ai profughi. Poco prima di mezzogiorno una bombola di gas per uso domestico, vuota e arrugginita, è stata scagliata contro l’ingresso dell’ex Bernardi di Vazzola. La struttura era stata indicata dalla prefettura di Treviso come possibile luogo di accoglienza per i rifugiati politici provenienti dalla Libia, alla pari dell’hotel Parè di Conegliano. Il lancio ha mandato in frantumi una porta a vetri ed è stato accompagnato da un volantino contenente minacce nei confronti dei proprietari. Proprio questi ultimi, così come il sindaco Maurizio Bonotto, hanno però fatto sapere che anche alla luce di questo fatto la disponibilità dello stabile è da intendersi revocata. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Conegliano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vazzola, attentato contro albergo per i profughi Vazzola, attentato contro albergo per i profughi ultima modifica: 2011-06-01T17:20:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0