Milano, il controllore protagonista litiga con il passeggero

Una lite per un biglietto non in regola. Con in mezzo un alterco tra il passeggero in possesso del documento non in regola e un capotreno. E’ successo alla stazione di Porta Vittoria, sul Passante Ferroviario di Milano. La questione è controversa e le versioni divergono. Il treno delle Ferrovie del Nord, partito da Treviglio alle ore 07:25 con destinazione Novara, ha interrotto la sua corsa alla stazione di Porta Vittoria di Milano dopo che il capotreno, un uomo di 32 anni, ha chiesto l’intervento del 118 a causa di un litigio con un passeggero per cause ancora da chiarire. Dalla stazione milanese, i passeggeri hanno proseguito il loro viaggio verso Novara prendendo il treno successivo, arrivato mezz’ora dopo. Diversa l’interpretazione fornita da uno dei passeggeri che si trovavano a bordo, che immediatamente dopo l’accaduto ha scritto. A causa di un passeggero che non aveva timbrato l’abbonamento mensile presso la stazione di partenza, Melzo, riferisce, dove non funzionano mai le macchinette timbratrici, il controllore ha fermato il treno causando non pochi disagi. Questo signore non ha voluto sentire ragioni, anzi ha addirittura accusato la persona di averlo insultato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin