Augusta, operaio muore al porto

Ancora morti bianche in Italia. Un tragico incidente sul lavoro avvenuto nel porto di Augusta in Sicilia è costato la vita ad un operaio ed un altro è in gravissime condizioni. Dalle prime ricostruzione, l’esplosione sarebbe avvenuta durante le fasi di pulizia degli idrocarburi di scarto da un deposito galleggiante. I vapori emanati, per cause in corso di accertamento, avrebbero subito un innesco causando la deflagrazione. Si è verificata un’esplosione che ha investito i lavoratori.  L’operaio deceduto si chiamava Domenico Settipani, aveva 58 anni ed era originario di Augusta. Con lui c’era un collega di 44 anni, Gp, che è ricoverato in gravissime condizioni nel Centro grandi ustionati dell’ospedale Cannizzaro di Catania, dove è stato trasferito con un elicottero del 118.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0