Licia Gioia. Come atto dovuto il marito indagato per istigazione al suicidio

L’agente di 45 anni, marito di Licia Gioia, maresciallo dei Carabinieri di 32 anni, morta nella sua abitazione a Siracusa, risulta indagato per istigazione al suicidio. Si tratta di un atto dovuto per consentire di partecipare agli accertamenti tecnici come l’autopsia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Licia Gioia. Come atto dovuto il marito indagato per istigazione al suicidio Licia Gioia. Come atto dovuto il marito indagato per istigazione al suicidio ultima modifica: 2017-03-02T22:26:22+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook4Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento