Licia Gioia. Come atto dovuto il marito indagato per istigazione al suicidio

L’agente di 45 anni, marito di Licia Gioia, maresciallo dei Carabinieri di 32 anni, morta nella sua abitazione a Siracusa, risulta indagato per istigazione al suicidio. Si tratta di un atto dovuto per consentire di partecipare agli accertamenti tecnici come l’autopsia.

Lascia un commento