Moncalieri, Mauro Coletto si è suicidato vicino al cimitero di Sant’Antonino

incendioMauro Coletto 51 anni (e non sessantenne come si era appreso in un primo momento), di Moncalieri, sposato e padre di due figli, si sarebbe tolto la vita. La testimonianza della moglie di Coletto, dalla quale si stava separando, avvalora la tesi del suicidio. “Era depresso sia per la fine del matrimonio sia per problemi finanziari”.

Il cadavere carbonizzato è stato trovato nella sua auto dietro al cimitero di Sant’Antonino di  Susa, sul piazzale, che si affaccia sulla statale da un lato e sull’autostrada dall’altro.

Sul corpo, che era seduto al posto di guida di un’Audi A3, il medico legale che lo ha esaminato non ha trovato lesioni o fratture sul cranico che facessero pensare a cause della morte diverse dalle fiamme. L’uomo era adagiato sul sedile leggermente reclinato come se la struttura di stoffa e plastica avesse ceduto sotto il suo peso. Anche l’innesco del rogo, che ha distrutto completamente l’Audi, secondo i vigili del fuoco potrebbe essere stato avviato dall’interno, dalla stessa persona che ha circondato l’auto di benzina.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone