Come dividere i capelli per fare la tinta?

110

Come dividere i capelli per fare la tinta? Chi decide di cambiare colore sa bene che per farlo in modo giusto è essenziale seguire alcuni passaggi chiave. Il primo riguarda la scelta dei prodotti per tingere i capelli che dovranno essere di qualità e semplici da usare.

Come dividere i capelli per fare la tinta: una guida

Fra le domande che si fanno spesso le persone che decidono di tingersi la chioma c’è quella che riguarda come dividere i capelli per fare la tinta. Il metodo più facile consiste nel suddividere i capelli in quattro sezioni, lavorando sulle ciocche singole e più piccole a partire dalla zona posteriore della nuca per poi arrivare, a poco a poco, verso quella anteriore.

La tinta, come ben sappiamo, va applicata alla radice, spostando poi il pennello sempre nella direzione della ciocca di capelli. In seguito si copre usando l’altra ciocca e si procede in questo modo sino a quando non sarà tinta l’intera capigliatura. Dopo aver coperto le radici usando la tinta è necessario procedere con le lunghezze, arrivando sino alle punte.

In questo caso è essenziale assicurarsi di coprire al meglio le radici, mentre nella fase finale bisognerà massaggiare la tinta, facendola penetrare in tutta la chioma. Se i capelli da coprire sono bianchi, in questa fase sarà essenziale assicurarsi di avere una copertura che sia completa. Chi ha i capelli lunghi dovrà avvolgerli in un comodo chignon e indossare una cuffia da doccia, attendendo il tempo della posa che si può leggere sulla confezione. Di solito comunque queste tempistiche non superano i 45 minuti.

Quando il tempo di posa sarà terminato si potrà passare alla fase del risciacquo, emulsionando con un po’ d’acqua tiepida. In questo modo si sfrutterà anche l’ultimissima fase di posa, passando poi al risciacquo completo sino a quando l’acqua non sarà completamente limpida. In tale fase si dovranno applicare il balsamo e il fissante post colorazione, massaggiando in base alle istruzioni e lasciando in posa prima di risciacquare bene. Infine si potrà asciugare la chioma come di consueto, procedendo con la piega.

Come fare la tinta se i capelli sono molto bianchi

Come si tinge la ricrescita dei capelli molto bianchi? Oltre alla semplice tintura si possono sfruttare anche degli spray creati appositamente per coprire la ricrescita e i capelli bianchi. Si trovano facilmente e sono molto facili da utilizzare. Consentendo anche di ovviare al problema antiestetico dei capelli bianchi nella zona della radice. Infine si può applicare facilmente la tinta seguendo il classico procedimento, solamente per ritoccare le radici e andare a coprire così tutti i capelli bianchi.

Lavare i capelli dopo la tinta

Dopo aver realizzato la tinta i capelli hanno necessità di ricevere delle cure specifiche. Per questo è essenziale scegliere lo shampoo giusto, adatto a una chioma colorata. Questo consentirà di mantenere brillante il colore e farlo durare più a lungo. Non dovrà poi mancare una maschera per idratare i capelli in profondità, da applicare dopo ogni lavaggio e tenere in posa per qualche minuto.

Ottimi pure i trattamenti idratanti e riparatori, da usare prima del lavaggio e da tenere in posa per almeno mezz’ora. Si tratta di accorgimenti che permettono di avere capelli stupendi in pochi e semplici passi, con una tinta che durerà più a lungo. Come sempre è consigliabile affidarsi non solo a prodotti di qualità, ma anche al consiglio di esperti per trovare la colorazione giusta che consenta di esaltare il taglio e la forma del viso, ma al tempo stesso di coprire perfettamente tutti i capelli bianchi, per un risultato eccezionale.