Pellegai. Aurelio Monastier uccide la madre Antonia Sciocchet poi si toglie la vita

95

Dramma familiare a Pellegai, piccola località del comune di Borgo Valbelluna (Belluno). Aurelio Monastier, operaio di 56 anni, ha ferito a morte con un coltello l’anziana madre Antonia Sciocchet, 88 anni. Aurelio Monastier (sposato e con due figli maggiorenni) sarebbe stato visto martedì mattina con Antonia Sciocchet mentre facevano la consueta passeggiata per le strade del paese. A fare la macabra scoperta è stata la figlia della donna, allarmata non avendo loro notizie.

Antonia Sciocchet abitava da sola ed era accudita da un’assistente. L’ottantenne è stata trovata morta con un colpo al ventre mentre l’operaio si è tagliato la gola, in un magazzino vicino alla casa della madre, usando lo stesso coltello. I Carabinieri escludono la partecipazione di terzi. Non sono chiari i motivi che hanno scatenato il delitto.