Genova. Voci alla ribalta prosegue martedì 8, mercoledì 9 e giovedì 10 alla Biblioteca Universitaria

417

La rassegna “Voci alla ribalta”, a cura di Genova Voci che include alcuni appuntamenti organizzati dal XXIII Festival Internazionale del Doppiaggio Voci nell’ombra, prosegue martedì 8, mercoledì 9 e giovedì 10 novembre alla Biblioteca Universitaria di Genova con tre nuovi appuntamenti a ingresso libero. Con questa iniziativa Genova Voci e il XXIII Festival Internazionale del Doppiaggio Voci nell’Ombra, che si svolgerà a Savona e a Genova dal 28 novembre al 4 dicembre 2022, uniscono le forze in “Voci alla ribalta” per mettere in evidenza e promuovere il ruolo fondamentale della voce nell’audiovisivo, nel mondo culturale, sociale, cinematografico. Il progetto nel suo complesso ha il sostegno del Comune di Genova, del bando Genova Città dei Festival, Iren e Coop Liguria, ed è realizzato in partnership con la Biblioteca Universitaria di Genova.

Dopo le “Voci poliglotte” e le “Voci elettroniche” con cui la rassegna si è aperta la settimana scorsa, martedì 8 novembrealle 17 si celebrano i 100 anni dalla pubblicazione dell’Ulysses di James Joyce con “Voci d’Ulysses”, appuntamento che tocca diverse forme artistiche ispirate al capolavoro dello scrittore irlandese. Dopo i saluti del direttore della Biblioteca Universitaria Paolo Giannone e della presidente della Pro Loco Novara Caterina Zadra, sarà proiettato un video a cura di Emilio Bertocci e Alberto Nocerino sul patrimonio conservato alla Biblioteca Universitaria, che offre una misura di quanto l’opera di Joyce sia stata recepita in Italia. Segue “L’Ulysses di Joyce in mezzora. Voci per tutti e per Nessuno” con gli attori Bettina Banchini, Antonio Carletti, Paolo Lazarich e i poeti di Genova Voci Carlo Michele Marenco, Alberto Nocerino, Luca Valerio, con gli interventi musicali di Alessio Anelli. Alle 18 si inaugura la mostra di Paolo Colombo Dalla torre di Stephen alla stanza di Molly, con l’esposizione di 25 dei111 dipinti realizzati, introdotti dall’Autore, da Marco Marzagalli, autore di una nuova traduzione dell’Ulisse nel 2021, e dal bibliotecario Emilio Bertocci. La videoproiezione dei dipinti sarà scandita dalla lettura polifonica di citazioni del testo originale con le quattro traduzioni italiane, scelte fra quelle ad oggi disponibili e consultabili in Biblioteca. In occasione del finissage della mostra, il 7 dicembre è previsto un incontro con Massimo Bacigalupo dell’Università di Genova e con Paolo Colombo.

Mercoledì 9 novembre, lo studioso e critico del cinema Juri Saitta propone “Voci filmiche in biblioteca”. La cultura visiva e la cultura letteraria si incontrano alla ricerca della biblioteca nel cinema, per esempio come protagonista di documentari o come luogo di avventura e scoperta nel cinema per ragazzi. Infine, giovedì 10 novembre per“Le voci di Cartoonia”, spin off di “Voci nell’Ombra”, va in scena lo spettacolo cartoonato“Che fine ha fatto Betty Boop?”di e con Andrea Benfante e Anna Giarrocco del Teatrino di Bisanzio, con la regia di Andrea Benfante. È il 1960. Betty Boop e Koko il Clown, che negli anni ’30 erano stelle del cinema d’animazione, si trovano rinchiusi nello studio del loro creatore Max Fleischer. Sono stati scaricati dalla Paramount dopo la censura imposta da Codice Hays nel 1934. Betty Boop, primo sex symbol dei cartoni animati, ha vissuto la parabola di tante donne sfruttate dallo star system della nascente Hollywood. Ma finalmente la porta dello studio si apre: sono i giornalisti che vogliono verificare le voci di un possibile ritorno televisivo della coppia. Così Koko e Betty mettono in scena i loro numeri, le loro gag e le loro canzoni, tra jazz e swing. Una poesia che riempie gli occhi e appaga il cuore.

 

GENOVA VOCI
associazione di promozione sociale
Sede legale: Via Avezzana 3/27 16134 Genova
E-mail: [email protected]
https://www.facebook.com/Genova.Voci