Studio legale Ceccobelli, il caso della novantenne invalida: il tribunale ripristina l’assistenza

313

Ci sono diversi motivi che possono portare una persona a rivolgersi ad un avvocato, alcuni sono più gravi di altri. Bisogna innanzitutto sapere che ci sono professionisti specializzati soprattutto in diritto civile, come lo Studio legale Ceccobelli, con particolare riferimento alla contrattualistica, alla responsabilità civile e medica a favore di Società, Enti e persone fisiche. Le questioni mediche e di assistenza agli anziani possono essere molto complicate, soprattutto quando non c’è una normativa chiara e specifica che tutela queste persone. Lo Studio legale Ceccobelli vuole dare un aiuto a tutte quelle persone che hanno problemi con l’assistenza domiciliare e invalidità, garantendo un servizio competente e affidabile. Questo lo si può fare evitando azioni giudiziarie inutile e molto costose, andando a soffermarsi piuttosto su una consulenza ad hoc, per orientare il cliente verso la soluzione migliore in base al tipo di problematica. Possiamo vedere come sia utile un avvocato studiando il caso della novantenne invalida, in cui il tribunale ha ripristinato l’assistenza dopo l’intervento dello studio legale. Ci sono molti casi come questi che hanno bisogno del sostegno da parte di un avvocato per poter beneficiare di risultati concreti, ma come funziona? Quando è il momento giusto per contattare uno studio legale?

Quando contattare lo Studio legale Ceccobelli

Nel momento in cui ci rendiamo conto che ci viene negato qualcosa che ci spetta per diritto, possiamo decidere di rivolgerci ad un avvocato. Ovviamente prima di arrivare a questa conclusione si è tentato di parlarne con le persone o gli enti coinvolti in modo ragionevole, senza però arrivare al risultato che speravamo di ottenere. Le cause mediche che si possono affrontare possono essere di diversa natura, ad esempio si sta parlando molto di abolire il numero chiuso in medicina, le questioni quindi possono essere di tipo amministrativo ma a volte riguardano anche la salute dei pazienti. Anziani e persone non autosufficienti che non vengono tutelate, pazienti con una grave diagnosi a cui non viene riconosciuta l’invalidità: un’assistenza legale può aiutarci a capire come intervenire per ottenere quei servizi che ci spettano di diritto.

Lo Studio legale Ceccobelli indaga a fondo prima di intraprendere un percorso professionale, avvalendosi di più figure specializzate. Se vogliamo chiedere l’aiuto di un avvocato dobbiamo ricordarci innanzitutto che bisogna essere un libro aperto e dire tutta la verità, in modo da dare più spunti possibili. L’obiettivo dell’avvocato è quello di difendere il cliente, quindi più materiale riesce ad ottenere, più sarà semplice arrivare ad un verdetto positivo. Quando l’avvocato conosce bene i fatti riesce a difendere il cliente in modo migliore. Costruire un rapporto di fiducia è importantissimo, cerchiamo però di ottenere un preventivo scritto prima di richiedere una prestazione professionale, in modo da valutare se ne vale la pena o no, in base al problema che dobbiamo affrontare.

Come comportarsi con un avvocato

Prima di rivolgerci ad un avvocato, cerchiamo di capire se abbiamo abbastanza documenti e prove a favore della nostra tesi. Più documentazione abbiamo (contratti, sentenze di causa precedenti, raccomandate, verbali, scritture private, referti medici) più sarà facile affrontare una causa, soprattutto se si tratta di una questione complessa. Recuperare tutto il materiale a nostro favore può essere molto utile all’avvocato, già in fase di consulenza. Sarà lui poi a valutare il caso e ci potrà elencare tutte le caratteristiche della causa, le alternative che abbiamo e le possibili difficoltà. Questo però non vuol dire che dobbiamo accettare qualsiasi cosa ci dica di fare, possiamo prenderci tutto il tempo per valutare la situazione, i costi e le tempistiche. Per avere una visione ancora più chiara, possiamo chiedere preventivi a più studi legali in modo da poterli confrontare e vedere quale fa più al caso nostro.

Un avvocato si può cambiare in qualsiasi momento, anche nel bel mezzo di una causa: individuare quello giusto a volte può essere difficile per questo il consiglio è di scegliere un avvocato specializzato nelle questioni che ci interessano. Tra cliente e avvocato ci deve essere fiducia e una certa affinità, stiamo portando alla luce questioni importanti quindi dobbiamo avere tutto il supporto di cui abbiamo bisogno, senza farci problemi a chiedere qualche informazione in più e può essere difficile quando lavoriamo con una persona che non ci piace.