Firenze. Passeggiate tra arte, gusto e mestieri per la nuova edizione di Artigianato & Aperitivo

243

Passeggiate tra arte gusto e botteghe, alla scoperta degli antichi mestieri artigiani. Torna a Firenze “Artigianato & Aperitivo”, l’iniziativa targata Artex-Centro per l’Artigianato artistico e tradizionale della Toscana, riservata per il terzo anno ai soci Unicoop Firenze con la collaborazione di Regione Toscana, Cna Firenze e Confartigianato Firenze. Tra settembre, ottobre e novembre sono previsti sei appuntamenti per conoscere da vicino i protagonisti del mondo dell’artigianato artistico toscano: in ogni tour, dopo la visita a una bottega ci sarà un aperitivo in alcuni dei locali più significativi della città.

“Questa iniziativa – spiega Sara Biagiotti di Artex – ci permette di conoscere, insieme alle guide esperte di Andare a zonzo, i quartieri di Firenze e le loro eccellenze artigiane, percorrendo le strade e le piazze, entrando nei laboratori, parlando con maestri e osservandoli all’opera, per scoprire la storia dell’azienda, le tecniche e la loro quotidianità, e infine gustando un aperitivo in compagnia, un modo originale e divertente per conoscere meglio le tradizioni. Ogni data avrà un tema che farà da filo conduttore delle escursioni”.

Loda l’iniziativa Alessandro Sorani, presidente di Confartigianato Imprese Firenze: “Entrare in bottega è il modo migliore per conoscere la nostra città ed essere parte della sua storia. Per questo, siamo molto lieti che Artex riprenda questa iniziativa che contribuisce alla valorizzazione degli artigiani d’eccellenza. Ringraziamo Artex e invitiamo tutti a conoscere e visitare le botteghe fiorentine dove si creano prodotti unici e di una qualità riconosciuta nel mondo ma soprattutto dove lavorano persone animate dalla passione per il fare bene”.

“Un modo per scoprire e riscoprire le bellezze delle nostre città e per valorizzare la qualità e l’unicità dell’artigianato artistico, della moda e del complemento d’arredo” afferma  Luca Tonini, presidente Cna Città di Firenze. “Un’occasione rara che coinvolge i partecipanti nelle innumerevoli fasi che stanno alle spalle del prodotto finito, dalla progettazione alla realizzazione. In breve, una vera e propria esperienza per tutti coloro che vorranno partecipare.”

«Da tempo sosteniamo questa iniziativa, un’importante opportunità per offrire ai soci momenti di scoperta del territorio e del suo patrimonio storico-artistico. Il programma studiato con Artex e Andare a Zonzo offre occasioni per conoscere il nostro passato, ma anche il nostro presente e la ricchezza del mondo artigiano che unisce saper fare e cultura. Ringraziamo Artex per la collaborazione e invitiamo i soci ad approfittare degli appuntamenti in programma, pensati in esclusiva per loro, grazie al sostegno di Unicoop Firenze”, fanno sapere da Unicoop Firenze.

Questi gli appuntamenti in programma:

Il 28 settembre “La città Rossa” accompagna nel quartiere di Sant’Ambrogio (il cui soprannome deriva dal colore rosso delle case, costruite con mattoni e presenti in tutto l’isolato) dove si tenevano festeggiamenti goliardici fatti da organizzazioni poi smantellate da Cosimo II poiché le vedeva come pericolosi luoghi di cospirazione. Durante il tour è prevista la visita alla bottega artigiana Filistrucchi, trucchi e parrucche dal 1720.

Il 5 ottobre “Dietrofront” è un viaggio dalle mura medievali all’arte contemporanea con un convento che si trasforma da luogo di meditazione religiosa a luogo di meditazione creativa, dove artigiani da quasi 100 anni pensano e creano oggetti che sono opere d’arte. Tappa alla bottega artigiana dei Fratelli Traversari, tra le più importanti famiglie di maestri del mosaico a Firenze.

Il 12 ottobre la passeggiata “Capolavori della Letteratura” si snoda tra le via dell’Oltrarno raccontate dal libro “Le ragazze di San Frediano” di Vasco Pratolini, dove ancora oggi storie antiche e moderne si intrecciano come in un romanzo. Durante il tour visita alla gioielleria di Marco Baroni.

Il 19 ottobre “Nel cuore di Firenze” racconta il quartiere di San Niccolò, con angoli autentici e curiosità legate al passato, una piazza con il monumento dell’ambasciatore russo innamorato della città e il locale da cui partivano le famose zingarate. La bottega scelta è la Stamperia d’arte Edi Grafica.

Il 26 ottobre il trekking urbano “Un tunnel a Firenze”, rispolvera la storia del palazzo voluto da  Luca Pitti per superare in grandezza le famiglie Medici e Strozzi e che poi divenne la reggia proprio dei Medici (e poi dopo dei Lorena e dei Savoia), una dimora messa in comunicazione con un passaggio segreto con il palazzo di Bianca Cappello, amante di Francesco I. Durante il tour sosta alla bottega artigiana Ginevra Gemmi Gioielli.

L’ultimo appuntamento è il 2 novembre con “La Firenze esoterica”,  alla scoperta del giardino Torrigiani, realizzato dall’architetto Luigi Cambray Digny con una fitta simbologia legata alla massoneria. Nella passeggiata, tappa al laboratorio di restauro del Fortepiano.

Le passeggiate iniziano alle ore 18, si concludono con un aperitivo in un locale della città. Informazioni www.coopfirenze.it
prenotazioni www.andareazonzo.com – www.toscana.artour.it. Tel. 371 3212704 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12
Informazioni precise su orario e luogo di incontro verranno forniti dopo la prenotazione.