Shiba Inu token, il meme token dell’anno è un progetto molto interessante, scopriamolo meglio

149

Nato ispirandosi a Dogecoin, Shiba Inu token ha visto i suoi albori nel 2020. Progetto della categoria meme token, ha puntato tutto sulla leggerezza e viralità del suo tema per raggiungere un ottimo valore e popolarità nel breve periodo. Oggi, due anni dopo la sua creazione, Shiba Inu Token è un progetto ancora in piedi, sicuramente il migliore nel settore Meme Token. Scopriamolo meglio.

Cos’è esattamente Shiba Inu Token?

Nato nel 2020, il token Shiba Inu è un cosiddetto meme-token, ossia un progetto e relativa moneta che si appoggia sulla viralità di immagini divertenti (i cosiddetti meme per l’appunto) che vengono condivisi e utilizzati anche come sistema di commento o risposta su siti Internet e social media. Progetto “leggero” nato senza troppe velleità finanziarie, oggi anima anche un AMM, ossia un Exchange automatizzato, senza richiesta di permessi e autorizzazioni da eventuali unità centrali utilizzato per lo scambio di criptovalute.

A cosa si ispira Shiba Inu Token?

Questo token si ispira, come molti altri, a quello che si può considerare il capostipite in ambito meme-token, Dogecoin. Oggi Shiba Inu ha probabilmente, almeno per quanto riguarda la popolarità in rete, raggiunto e superato il progetto da cui ha preso ispirazione.

Conviene investire oggi in questo token?

Ipotizzare una previsione futura di uno strumento finanziario è sempre un azzardo, ma Shiba Inu token è uno dei progetti con il tasso di crescita più alto nella storia delle criptovalute. Questo e altri fattori che vedremo più avanti, fanno ritenere che convenga investire alla data attuale sul token Shiba Inu.

Cos’è SHIB?

Shib è una delle tre criptovalute alla base del sistema Shiba Inu. Si può considerare come la valuta di base del sistema ed è una valuta di scambio. Si tratta, come per gli altri due token del sistema di un token ERC 20, basato quindi sulla solida blockchain Ethereum. Gli altri due token del progetto (anch’essi ispirati al mondo canino) sono Leash e Bone.

Cos’è LEASH?

Il guinzaglio (traduzione in italiano di Leash) è il secondo dei tre token che fanno parte dell’ecosistema di Shiba Inu. Nato come token rebase (ossia con la funzione di fare da elastico al fine di stabilizzare il prezzo di SHIB) oggi LEASH è diventato un token da investimento tramite compravendita e accumulazione. Il numero chiuso e limitato di token generati (107646 in totale) lo rende una buona fonte d’investimento, incentivata anche dai reward previsti per chi deciderà di bloccarne una parte, per almeno sei mesi, all’interno del sistema.

Cos’è BONE?

Terzo token del trittico di Shiba Inu, la sua funzione principale è quella della governance della criptovaluta. Possedendo infatti dei Bone (prodotti anch’essi in numero chiuso per un totale di 250 milioni di unità) si può esprimere il proprio assenso o dissenso in merito alle decisioni cruciali sullo sviluppo del protocollo.

Shib è una criptovaluta sicura?

Il dubbio di molti, quando valutano un meme token è che dietro allo stesso non ci siano le caratteristiche basi che possono assicurare solidità e sicurezza alla moneta. In aggiunta per questo token (ma vale anche per molti altri più famosi come ad esempio Bitcoin) il team di developer non è conosciuto. Nonostante questo, SHIB si può considerare come un ecosistema sicuro, a livelli simili, se non maggiori di altre e più rinomate criptovalute classiche.

Quali sono i punti di forza di Shiba Inu Token?

Uno dei punti di forza di questa moneta è l’esercito di appassionati e sostenitori fedele che la sostiene. Dimostratosi già fondamentale durante l’ultima correzione economica, lo SHIBARMY alla data attuale è uno dei punti di forza più potenti di questa moneta. Altro fattore che depone a beneficio di Shiba Inu è il percorso e la chiarezza d’intenti dimostrata dal progetto stesso che ha saputo evolversi in maniera lineare, allargando i propri servizi a sistemi d’investimento solitamente appannaggio esclusivo delle criptovalute più famose a livello mondiale.