Come prendersi cura del legno nella propria casa e all’esterno

189

La manutenzione delle superfici realizzate con il legno richiede l’utilizzo di prodotti specifici: proprio per questo è fondamentale selezionare accuratamente il prodotto più idoneo al tipo di legname che desideriamo trattare.

Il prodotto adatto per i pavimenti e rivestimenti

Come abbiamo appena detto, non è possibile prendersi cura del pavimento o di qualunque altro tipo di superficie in legno con il primo prodotto che si trova in commercio. L’acquisto di vernici e impregnanti per il legno deve esser fatto in modo attento, poiché solo in questo modo si potrà ottenere un risultato naturale e la giusta protezione del materiale. Per saper riconoscere i giusti prodotti da utilizzare per il proprio legno è necessario sicuramente chiedere il supporto di un esperto. Proprio per questo ti suggeriamo di non acquistare il primo prodotto che trovi sul web, bensì di informarti per bene e capire qual è la soluzione migliore al tuo problema. Solo in questo modo, potrai essere certo di aver scelto il giusto prodotto per preservare la pavimentazione in legno oppure per tenere alla lontana l’umidità oppure i parassiti. Purtroppo, trattandosi di un materiale naturale, il legno può esser intaccato facilmente da xilofagi che creano danni importanti e in profondità nel legno, compromettendone anche la solidità e la bellezza.

Come proteggere il legno dall’attacco di tarli

I mobili, ma anche le travi del tetto e tante altre superfici realizzate con il legname possono essere facilmente attaccati dall’anobium punctatum ovvero dal tarlo del mobile. Questo animale che si nutre per l’appunto di questo materiale va a creare un danno importante alla struttura lignea, lasciando evidenti tanti piccoli buchi. Per evitare di trovarsi con un mobile o una trave del tetto a pois è sempre bene utilizzare un buon prodotto che possa mantenere lontano questi insetti. In commercio, infatti, esistono dei prodotti anti-tarlo che generalmente ti permettono anche di preservare il legno dall’attacco delle muffe e dei funghi. Applicando attentamente il prodotto con un pennello si potrà evitare di incorrere a questa problematica importante. Ma quali sono i segni che ti permettono di capire se il tuo legno è stato attaccato dai tarli? Come abbiamo detto, potrai notare dei piccoli fori sul legno, ma soprattutto ci saranno dei residui di polvere di legno proprio vicino al mobile o alla struttura di legno. Questa parte del legno, praticamente, non è assimilato dall’insetto ed è la parte chiamata “rosume”. Questo segno è la dimostrazione evidente che il tuo legno è stato attaccato dall’insetto e necessita di esser trattato accuratamente.

I prodotti migliori per pulire il legno

Tra gli interventi che possiamo fare per prenderci cura del nostro legno vi è anche la pulizia e l’impregnatura per poter proteggere per bene le superfici di legno. Un prodotto idrorepellente, infatti, ti permetterà di creare una superficie omogenea che resiste agli agenti atmosferici, specie se collocato al di fuori delle mura domestiche. Un’altra soluzione che potresti prendere in considerazione per il trattamento delle superfici di legno è l’olio di lino: si tratta di una soluzione naturale che non contiene solventi e che proteggerà al meglio qualunque supporto di legno. Infine, ti ricordiamo che nei negozi specializzati nella vendita di prodotti per il trattamento dei supporti lignei potrai pure trovare dei primer o prodotti di finitura che sono versatili per prendersi cura del legno sia all’interno sia all’esterno della casa. Con una sola passata di prodotto si riuscirà a ottenere una copertura uniforme e venature del legno perfette. Ora che hai una panoramica chiara di tutti i prodotti che puoi trovare nei negozi specializzati al fai da te, sei pronto per prenderti adeguatamente cura del legno presente in casa e fuori di essa.