Italia-Ungheria 2-1. Mancini: siamo una squadra piena di ragazzi giovani, dovremo lavorare molto

66

Roberto Mancini promuove l’Italia vista a Cesena contro l’Ungheria (vittoria per 2-1). “Il gol subito ci ha messo un po’ di timore addosso, era una gara che chiaramente doveva finire con un margine più ampio” ha dichiarato il ct su Rai1. “Eravamo anche un po’ stanchi e subire un gol in una gara che doveva essere già chiusa un po’ di difficoltà te le mette”

La nuova Italia “è una squadra piena di ragazzi giovani, che dovrà lavorare molto. La strada è lunga, ma era importante vincere”. Gli azzurri lo hanno fatto confermando anche quanto di buono visto già con la Germania, rispetto alla debacle con il gruppo storico contro l’Argentina. Dopo la partita Leonardo Bonucci e Andrea Belotti hanno lasciato il ritiro azzurro, con il consenso del Mancio. Il gruppo scende così da 35 a 33 per le prossime due partite con Inghilterra sabato a Wolverhampton (a porte chiuse) e con la Germania martedì a Dortmund.