Carmen Longo, presenta il suo cortometraggio “Do not forget”,

192

Un racconto onirico e reale, specchio del disagio di chi si trova a vivere una situazione di coppia borderline, nella quale violenza e ossessione dell’uno, incombono sull’annullamento psichico e fisico dell’altra.

Questo in sintesi, il tema del nuovo prodotto cinematografico, di Carmen Longo, “Do not forget”, al suo esordio come regista e sceneggiatrice. Attrice, conduttrice, musicista, scrittrice, insomma, un’artista completa a tutto tondo. La musica e l’arte sono sempre stati nel suo Dna. Nonno paterno musicista, nonna e zia materne attrici. Fin da piccola, ha coltivato la passione per il violoncello, ama la natura e ha un amore innato per la cucina, scrivendo anche dei libri di ricette affiancati sempre da ricordi e dalle sue storie di vita personali. Carmen è stata protagonista in diverse commedie con ruoli brillanti accanto ad attori siciliani di ampia esperienza teatrale. Nella sua vita anche spazio al piccolo schermo, recitando al fianco di Luca Zingaretti, nel Commissario Montalbano. Nel Premio Nazionale Nuccio Costa, invece, si è cimentata come organizzatrice. Ed ancora scrittrice con il libro “Le Ricette di Carmen”, che poi è diventato un format televisivo e “Ricordi in lockdown”. Infine, ha scritto e interpretato un suo “One Woman Show”, con il quale è stata in tournée, riscuotendo un grande successo di pubblico e critica.

A questo punto, la vulcanica artista catanese, non contenta, prova a varcare il mondo del cinema, visto da dietro la telecamera. Prima esperienza come regia cinematografica e sceneggiatrice, curando la direzione di questo corto, sia dal punto di vista tecnico, sia da quello artistico, lavorando nell’ambito della produzione televisiva, cinematografica e teatrale, circondandosi da un’équipe di collaboratori e tecnici, che l’hanno aiutata nella gestione di tutti gli aspetti della produzione, occupandosi della fotografia, del montaggio, dei costumi, della scenografia e della supervisione del lavoro finale.

Do not forget”, è un cortometraggio dedicato alla violenza contro le donne, ispirato a una storia vera. “Sono troppe le donne – afferma Carmen Longoche giustificano e insistono nel dare altre opportunità ai mariti, fidanzati, compagni nonostante gli abusi. Inconsapevolmente, quella stessa opportunità potrebbe segnare la fine della loro vita. E’ ciò che è accaduto a Giulia, la protagonista del mio corto. Sposata da tre anni, con un bimbo di sette mesi, definisce il marito, parlando con l’amica Giovanna, ”un buon padre” e giustifica gli atteggiamenti e le violenze subite.”

Mai nessuna donna o essere umano dovrebbe trovarsi in questa situazione. Bisogna avere il coraggio di denunciare, affinché tutto ciò, non possa più accadere. “Questo meccanismo di sottomissione deve finire” – conclude la regista – noi donne dobbiamo essere esempio per i nostri figli e per le nostre generazioni. Lottiamo anche per loro. Mai più violenza sulle donne!”.

Il corto “Do not forget”, sarà presentato, in anteprima nazionale, giovedì 19 maggio, 2022, alle ore 20,30, al Cinestar dei Portali, San Giovanni La Punta (CT), ingresso libero. Saranno presenti oltre a Carmen Longo tutti gli attori protagonisti, Ania Rizzi Bogdan, Cesare Biondolillo, Giovanna Criscuolo, Daria Chiarenza, Alessandro Crimi ed Emanuele Alberto Isaia. Dedicato a tutte le donne che hanno perso la vita per femminicidio, un “crimine” che ancora oggi, incombe nella nostra società.