Parquet: destinazioni di utilizzo, caratteristiche e vantaggi

330

Il parquet è un tipo di pavimento in legno naturale caratterizzato dal particolare pregio della materia prima utilizzata e dalle tecniche di posa, che possono dare vita ad effetti estetici di grande eleganza. Una casa con pavimenti in parquet possiede un fascino intenso, è accogliente, raffinata, e soprattutto trasmette quella sensazione di calore e di comfort che solo il legno è in grado di offrire.

In base al tipo di materiale, alla qualità, allo spessore e all’eventuale lavorazione, il parquet si presta a diverse soluzioni di arredo. La possibilità di scegliere tra una vasta gamma di pavimenti in legno di rovere con finiture estetiche differenti, permette di trovare facilmente il rivestimento adatto in relazione allo stile dell’ambiente di destinazione e al risultato finale che si desidera ottenere.

Un altro elemento di distinzione di un pavimento in legno è anche quello di poterlo abbinare facilmente a rivestimenti murali, boiserie, armadi, porte interne, serramenti e altri dettagli, compresi i battiscopa e gli angolari, creando soluzioni uniche, originali e molto raffinate.

Gli ambienti in cui si addice un pavimento in parquet

I pavimenti in parquet a listoni hanno uno spessore variabile minimo di 12 millimetri, e sono costituiti da tre strati: una parte centrale in multistrato racchiuso tra due lamelle in legno massiccio dello spessore di circa 3,5 centimetri. L’effetto estetico dello strato esterno varia in base alla lavorazione che il materiale ha subito, ottenendo un risultato che può essere più essenziale e minimalista o creare un’atmosfera vagamente rustica e vintage.

Si può dire che un pavimento in parquet sia in grado di modificare completamente lo stile e l’aspetto di una casa, di adattarsi perfettamente sia ad un ambiente classico che moderno e di acquistare valore nel corso del tempo, considerando che il legno è un materiale vivo e in continuo cambiamento.

Un rivestimento in parquet di rovere è fantastico in camera da letto, ma è perfetto anche in soggiorno e nell’ingresso. Il potere di isolamento termico e acustico tipico del legno, lo rende ideale anche per pavimentare un piccolo ufficio, un locale utilizzato per lavorare o studiare oppure una mansarda riservata e intima, arredata con uno stile semplice, utilizzando materiali naturali.

Da non tralasciare è anche la piacevole sensazione che un pavimento in legno riesce a trasmettere anche al tatto, magari camminando a piedi nudi o stando seduti direttamente a terra: per questo motivo è un materiale raccomandato anche per la camera dei bimbi più piccoli.

Un pavimento in legno potrebbe forse apparire poco adatto alla cucina o al bagno, locali in cui è sempre presente un’elevata percentuale di umidità e dove sono richiesti frequenti interventi di pulizia, ma occorre tenere presente che oggi si trovano in commercio parquet e rivestimenti in legno trattati appositamente per offrire le migliori prestazioni anche negli ambienti di questo tipo.

Anzi, si può dire che spesso un pavimento di legno, se realizzato con materiali di ottima qualità, garantisce un notevole effetto coibentante e rappresenta una barriera isolante anche nei confronti dell’umidità.