Dazn, Prime Video, Netflix: come far diventare SMART la tua TV

471

Se si dispone di una TV “tradizionale” ancora buona e che funziona perfettamente ovviamente dispiace gettarla soltanto perché questa non è al passo con i tempi. Ma c’è un modo per poter ugualmente usufruire dei contenuti di una Smart TV anche con il proprio apparecchio datato. Basterà acquistare dei piccoli dispositivi che saranno in grado di rendere smart la TV.

L’acquisto di questi piccoli dispositivi permetterà di stare al passo con i tempi e di fruire dei contenuti streaming che stanno prendendo sempre più piede: si tratta di decoder iptv.

Come trasformare la propria TV in smart TV

Dunque, il principale modo per rendere la propria TV smart è quella di acquistare uno dei migliori decoder iptv che al momento si possono trovare sul mercato. Questi non sono altro che piccoli dispositivi, per niente fastidiosi ed ingombranti, che permettono ad un televisore datato di acquisire funzionalità intelligenti.
Infatti l’utilizzo di un decoder iptv permette di poter accedere alle più famose piattaforme di streaming come DAZN, Prime Video, Netflix, Disney+, ecc. utilizzando semplicemente il proprio telecomando. Con questo si avrà anche la possibilità di ascoltare musica dalle proprie applicazioni preferite come Spotify e  Deezer, ma si avrà anche l’accesso a giochi ed ad altri contenuti.

Perché acquistare un decoder iptv?

Il perché è ormai sotto gli occhi di tutti. La fruizione della TV è ormai cambiata e le piattaforme in streaming stanno ormai diventando una realtà sempre più presente e con un grosso peso. Anche l’offerta di queste particolari piattaforme si sta sempre più differenziando, soprattutto per quanto riguarda le serie TV.
Infatti, quello delle serie tv è diventato oramai un mondo dal quale vengono tagliati fuori tutti coloro i quali non sono in possesso di un televisore smart.
Come abbiamo detto, però, la soluzione esiste ed è anche a basso costo. Infatti, con l’acquisto di un decoder iptv tutto questo può essere appannaggio di chiunque. Basterà semplicemente connettere il proprio piccolo decoder all’ingresso HDMI della propria televisione per poter avere l’accesso a tutti i vari store dai quali poter scaricare ed installare le applicazioni come DAZN, Prime Video, Netflix ecc ed entrare nel mondo dello streaming.

Come scegliere il miglior decoder iptv

Dal momento che in commercio è possibile trovare tantissimi iptv tra loro anche diversissimi per forma, dimensione e prezzo, risulta estremamente difficile capire quale sia il decoder iptv che faccia al caso nostro.
Ci sono però alcune caratteristiche che potrebbero aiutarci nella scelta.

Sistema operativo

Sul mercato è possibile trovare dispositivi IPTV con diversi sistemi operativi. Il più diffuso è quello di Android, dunque, è bene fare attenzione che il decoder che stiamo scegliendo abbia un sistema operativo di ultima generazione: Android 9.0 o 10.0.

Processore

Altrettanto importante è il processore di cui è fornito il decoder dal momento che è proprio questo che ne determina le prestazioni. Il nostro suggerimento è quello di orientarsi su un processore Quad-core oppure un Penta-core: si tratta di processori di ultima generazione che potrebbero far aumentare un po’ il prezzo del dispositivo.

Memoria interna

Il principio del funzionamento di questi piccoli dispositivi sta nella capacità di riuscire a contenere il maggior numero possibile di applicazioni. Proprio per questo motivo la memoria diventa quindi un altro fattore a cui dover fare attenzione dal momento che da questa dipende sia la velocità di avvio delle app o giochi installati, ma anche lo spazio di archiviazione sul quale poter istallare più o meno applicazioni.