Putin ha messo al bando Facebook e Instagram in Russia

540

Stop ai popolari social network americani in Russia. La zar Putin ha bandito Facebook e Instagram per il loro coinvolgimento in “attività estremiste”. Lo riferisce Interfax. Per il servizio di sicurezza di Mosca “le attività di Meta sono orientate contro la Russia e le sue forze armate”.

Laa decisione è stata attuata mentre il governo di Putin ha messo in atto un serrato controllo dell’informazione per gestire la narrazione dell’invasione in Ucraina all’interno dei confini russi. Dove non si può usare la parola guerra nei media, pena il carcere, e l’invasione viene raccontata come una “operazione militare speciale” per “liberare gli ucraini”.