Come scegliere il robot da cucina

1315

Il robot da cucina è ormai diventato un accessorio indispensabile per preparare molte pietanze. Tra l’altro abbiamo la possibilità di scegliere molti modelli in commercio, perciò è giusto riuscire a comprendere come fare la scelta migliore. Per riuscire a capire bene come acquistare il miglior robot da cucina scopriamo alcuni fattori da considerare, che si rivelano importanti. In questo modo riusciremo a saperne di più anche sul suo funzionamento e sapremo fare riferimento a tutti gli accessori più importanti che davvero non possono mancare in questo piccolo elettrodomestico.

I fattori da considerare per acquistare un robot da cucina

Per sapere quali sono tutte le caratteristiche essenziali che bisogna considerare nell’acquisto del robot da cucina più adatto alle nostre esigenze, possiamo seguire i consigli riportati su Prodotticucina.it. Innanzitutto dobbiamo tenere conto della potenza di questo elettrodomestico, infatti questo elemento influisce in maniera significativa sull’utilizzo dell’apparecchio.

Per esempio in questo senso possiamo dire che i modelli base hanno una potenza intorno ai 600 watt, che serve a garantire le funzioni più importanti del robot, come affettare, tritare e impastare. Ci sono poi modelli con potenze più alte, come per esempio 800 o 1000 watt, per specifiche esigenze.

Anche la velocità è un fattore importante di cui tenere conto, perché influisce sulla quantità delle operazioni che l’apparecchio può svolgere. Avere un piccolo elettrodomestico di questo genere che permette di regolare la velocità opportuna significa adattarsi meglio al tipo di ingredienti utilizzati. In genere per scegliere in maniera giusta dovrebbero essere previste almeno tre velocità.

Non dimentichiamoci poi delle funzioni di cottura, che alcuni robot definiti cooking machine mettono a disposizione.

Gli accessori di un robot da cucina

Una parte importante è riservata agli accessori di cui il robot dovrebbe essere dotato, essendo un elettrodomestico multiuso. Quindi non dovrebbero mancare i contenitori, che dovrebbero essere almeno due, uno per tritare, grattugiare e affettare e l’altro per usare l’apparecchio nella modalità frullatore.

Poi ci sono i dischi, almeno uno per affettare e uno per grattugiare, quindi per trattare in maniera diversa vari ingredienti, come la verdura, la frutta e i formaggi. Un robot di cucina dovrebbe essere dotato anche della lama per impastare e di una lama per triturare, entrambe in acciaio inox. Da non dimenticare la frusta per montare a neve gli albumi oppure per emulsionare e poi la centrifuga e ancora lo spremiagrumi. A seconda della presenza di più o meno accessori e in base al fatto che il robot possa presentare o meno la funzione di cottura, varia chiaramente anche il prezzo di riferimento.