Perché i migliori broker consentono di aprire conti demo di Forex trading

330

Una delle attività finanziarie più discusse anche nel 2021 è il Forex Trading. Sono tanti gli investitori che hanno iniziato a fare trading online, altrettanti coloro che guardano con interesse al mondo del Forex. Questo grazie anche a broker di trading Forex che vengono incontro agli utenti con l’apertura di conti demo. L’account dimostrativo, infatti, si rivela piuttosto utile per chi intende avviare investimenti sul mercato delle valute. Si tratta di account dimostrativi, totalmente uguali a quelli operativi, che consentono di applicare le conoscenze acquisite. Chiaramente si tratta di operazioni virtuali e, in quanto tali, non prevedono né guadagni né perdite. Gli euro investiti sono virtuali.

Se quindi si va incontro ad operazioni in perdita si intacca un credito virtuale. I broker non spendono nulla ma in questo modo agevolano sia i trader in erba sia i professionisti che vogliono fare dei test su nuove strategie di Forex trading. Non basta, infatti, acquisire le competenze nell’analisi tecnica e fondamentale, ma bisogna operare per ottenere sul campo l’esperienza necessaria.

Attenzione al conto demo. Negli account dimostrativi manca la componente emotività. Il rischio è nullo e l’adrenalina non si avverte. Quando si opera davvero entrano in gioco meccanismi differenti, la paura di rimetterci, l’entusiasmo quando si ottengono profitti. Nel passaggio all’operatività non bisogna sottovalutare le emozioni e la gestione del rischio.

Per fare Forex Trading serve studiare i grafici per sapere monitorare gli asset, scovare i trend e tracciare una strategia di trading Forex efficace. Scegliere un conto dimostrativo gratis aiuta a simulare le strategie, ad apprendere i meccanismi, a prendere confidenza con il linguaggio del trading online.

Grazie all’account dimostrativo inoltre il trader può conoscere la piattaforma messa a disposizione dal broker Forex e quindi verificare di persona se si trova bene ad operare con l’intermediario. Ciascun broker vanta una sua storia, una sua politica aziendale, una sua piattaforma di trading online, determinate regole. Nonostante ci siano dei portali tematici in cui è possibile trovare delle recensioni, la scelta finale spetta all’investitore. È consigliabile valutare con attenzione approfondendo anche gli aspetti legati alle modalità ed i tempi di prelievo, alla sicurezza della piattaforma e dei pagamenti, alle funzionalità integrate come gli ordini automatici, gli indicatori per l’analisi tecnica e la possibilità di personalizzare l’impostazione della schermata. Altro aspetto importante è l’offerta del broker, se consente di operare su gamma di coppie Forex differenti, per diversificare l’investimento.

In taluni casi quando si inizia ad investire soldi veri nel Forex si possono ottenere profitti inferiori rispetto all’aspettativa. Questo perché come già specificato la piattaforma simulata è utile ma non può corrispondere a quella reale. I soldi virtuali sono differenti da quelli reali. Chi ha una famiglia sua non ha le stesse incombenze di chi vice con i genitori. Chi va a vivere da solo si è emancipato e rischia in prima persona. L’esempio rende l’idea della differenza.

Un trader professionista è abile a controllare le emozioni, non ha paura di perdere soldi ma al contempo dà il giusto valore all’investimento, non è ansioso, non è nervoso. Altrimenti è portato ad azioni sbagliate. Bisogna limitare il periodo del trading dimostrativo per porsi l’obiettivo di acquisire le competenze necessarie ed iniziare ad investire davvero nel Forex.