Riapertura scuole in Calabria: si attende la pronuncia del Tar, l’11 gennaio si torna in classe

547

È ufficiale. Il ricorso al Tar di Catanzaro è stato presentato da un gruppo di genitori contro l’ordinanza del presidente facenti funzione della Regione Calabria Nino Spirlì che ha stabilito la chiusura di scuole elementari e medie fino al 15 gennaio e delle superiori al 31. Lo ha reso noto lo stesso Spirlì in una diretta Facebook definendosi “scandalizzato”.

“Si tratta dell’ennesimo ricorso dei soliti genitori contro un’ordinanza che vuole tutelare la salute dei ragazzi dei loro familiari delle persone deboli che vivono nelle nostre case”. Il Tar aveva già annullato un’ordinanza di Spirlì e quelle di alcuni sindaci. Scontato quindi che il Tar annulli nelle prossime ore anche questa ennesima ordinanza facendo riaprire le scuole da lunedì 11 gennaio.