Esterno casa: i consigli per renderlo più bello

1035

L’esterno di una casa merita di essere valorizzato e abbellito sia nel caso in cui si tratti di una villetta, sia nel caso di un appartamento. Ma quali sono gli accorgimenti più appropriati a questo scopo? Ne abbiamo parlato con il team di bolliniarredamenti.it.

Perché è così importante abbellire la parte esterna di una casa?

Semplice: perché in un certo senso rappresenta un biglietto da visita, è il modo in cui ci si presenta agli ospiti e ai vicini di casa. Non c’è bisogno di spendere chissà quanto per raggiungere questo obiettivo: chi visita il sito bolliniarredamenti.it può trovare soluzioni di qualità a prezzi vantaggiosi. Il nostro consiglio è quello di mantenere una certa coerenza tra gli esterni e gli interni; quel che più conta, però, è dedicare passione e tempo a questa missione. Un giardino incolto, così come un cortile lasciato a sé stesso, una parete scrostata o un patio vuoto, è segno di incuria e non suscita certo una buona impressione in chi lo guarda.

Quali sono le azioni che si possono mettere in pratica?

A seconda delle proprie inclinazioni, si può procedere in tanti modi differenti: per esempio sfruttando l’illuminazione, oppure tinteggiando le pareti. Si può ricorrere anche ad elementi aggiuntivi, come per esempio decorazioni o piante. A seconda del tipo di casa con cui si ha a che fare si può intervenire unicamente sui muri oppure agire su altri aspetti: molto dipende anche dal budget che si ha a disposizione. Per esempio, se non ci sono troppi vincoli dal punto di vista economico, una buona idea potrebbe essere quella di rivestire una parete esterna in pietra o in mattoncini. Si tratta di un accorgimento tutto sommato semplice, ma che garantisce un colpo d’occhio unico, oltre che elegante.

Che cos’altro si può fare per migliorare l’aspetto dei muri esterni?

Le facciate possono essere ricoperte, in parte o in tutto, con il legno: si potrebbe pensare a una struttura che genera un effetto di vedo non vedo. A seconda del colore che si sceglie per il legno gli stili che ne derivano sono diversi. Per esempio si può decidere di lasciare il colore naturale, oppure di puntare su un aspetto caldo e rustico. Per un look moderno occorrono delle tonalità cromatiche forti, ma non si deve rinunciare al classico bianco, che fa sempre bella figura.

Le piante hanno un ruolo importante?

Certo, anche grazie alla loro versatilità. Un tocco di verde permette di valorizzare un ingresso, di abbellire un balcone, di decorare il patio di una villa, e così via. Si può pensare anche di dare vita a un orto verticale, o a un più semplice giardino verticale, per rendere più piacevoli le pareti esterne coniugando estetica e funzionalità. Qualunque villa con giardino, poi, richiede che la manutenzione del prato venga effettuata con costanza. Per quel che riguarda la scelta delle piante, si può azzardare con uno stile esotico, scegliendo palme, banani o piante di cocco.

Quali altre decorazioni si possono sfruttare?

La varietà di scelta è quasi infinita: a seconda dello spazio libero che si ha a disposizione ci si può limitare a delle lanterne e delle candele oppure optare per un camino ad esterno. Una fontana e delle statue contribuiscono a ricreare un’atmosfera di eleganza, mentre per chi ama restare sul classico ci si può sbizzarrire tra anfore, fioriere e vasi. Il nostro suggerimento, però, è quello di non esagerare per non creare un eccesso di stili.

Come si devono illuminare gli esterni di una casa? La disposizione e la distribuzione dei punti luce devono tenere conto sia di motivazioni di carattere estetico che di fattori di sicurezza. È evidente, infatti, che un cortile buio tende ad attirare i malintenzionati più di quanto non faccia uno spazio ben illuminato. Lungo le pareti potrebbero essere collocati dei faretti salva passi, che possono trovare posto anche all’ingresso di casa.