Pisa. Ztl centro storico: fino al 10 gennaio accesso aperto per consegne delle attività di ristorazione

286

Con il perdurare delle limitazioni che vedono la Toscana ancora in “Fascia Rossa”, il Comune di Pisa ha deciso di prorogare la deroga per l’accesso all’interno della Ztl per chi effettua consegne a domicilio di cibi e bevande. L’ordinanza che amplia dalle ore 11 fino alle ore 23 la possibilità di fare consegne per le attività di ristorazione è stata infatti prorogata fino al 10 gennaio incluso.

«Dopo aver deciso di intervenire per allargare la fascia di apertura della Z.T.L. cittadina per dare un supporto alle aziende pisane che stanno soffrendo molto per le chiusure forzate – spiega l’assessore al commercio Paolo Pesciatini – abbiamo previsto un’ulteriore proroga, visto il perdurare della crisi e delle restrizioni per la nostra Regione. Pertanto invito con sempre maggior forza i nostri concittadini a sostenere il più possibile le attività della città, facendo acquisti e usufruendo delle numerose e pregevoli offerte natalizie presenti nel tessuto commerciale pisano. Anche questa ulteriore proroga per le consegne a domicilio va esattamente nella direzione di favorire e agevolare la domanda e l’offerta locale».

La disposizione, in vigore fino al 10 gennaio prossimo, è valida tutti i giorni feriali, festivi e prefestivi. Le aziende interessate o le associazioni di categoria per conto dei loro associati dovranno rivolgersi alla Pisamo srl (e-mail [email protected]) per il rilascio del relativo titolo di ingresso in Z.T.L. indicando nominativo del ristorante /pizzeria/pasticceria, nome del titolare e targa del veicolo.