Il dolore straziante di Ascoli Piceno per la morte di Jacopo Bachetti

448

Gentile e cordiale. Il sorriso di Jacopo Bachetti era il benvenuto per i clienti del bar dove Jacpolo lavorava ad Ascoli Piceno. Jacopo Bachetti, 26 anni, è morto in un incidente stradale a Venagrande. Stava riencasando con due amici, che viaggiavano con lui nella sua Audi TT, una ragazza di 20 anni e un ragazzo di 24 anni, che ora lottano tra la vita e la morte al pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno e in quello di San Benedetto del Tronto.

Jacopo e i due amici stavano rientrando quando l’auto su cui viaggiavano è finita fuori strada in una scarpata di 30 metri. I tre giovani sono stati sbalzati fuori dalla vettura che ha proseguito la sua corsa fino alla fine del burrone. Una zona impervia e non è stato facile per vigili del fuoco e sanitari prestare i primi soccorsi. Il giovane barista è morto poco dopo mentre gli altri due feriti, che avevano dato l’allarme, sono stati trasferiti al pronto soccorso. Le loro condizioni sono gravi.

Tutta Ascoli Piceno è in lutto. Jacopo era un ragazzo molto conosciuto e benvoluto. “Sarà impossibile dimenticare il tuo sorriso e la tua voglia di vivere, sarà dura non trovarti dietro il bancone del bar sempre pronto a strapparmi una risata e a fare lo stesso con tutti i clienti. Un abbraccio ai familiari per questo dolore così straziante, condoglianze da parte mia e di tutta l’Amministrazione Comunale”. Questo il messaggio di cordoglio pubblicato dal sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti.