Musei Civici della Spezia: percorsi didattici a distanza per conoscere il patrimonio museale cittadino

195

Con l’avvio del nuovo anno scolastico, i Musei Civici della Spezia propongono percorsi didattici, adeguati alle nuove normative anti Covid, che si svolgeranno a distanza, tramite internet. La speranza è quella di poter proseguire al più presto con percorsi al museo o con la presenza degli operatori didattici museali nelle classi ma vista la situazione attuale l’obiettivo è quello di far conoscere agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado le proposte di approfondimento sulle tematiche inerenti i diversi musei, che si sono sperimentate negli ultimi mesi del precedente anno scolastico.

Una lezione con l’operatore illustrerà le opere dei musei e le tematiche proposte tramite Power Point, ma si effettueranno anche laboratori guidati online con materiali di facile recupero che gli studenti realizzeranno in classe o a casa seguendo le indicazioni dell’operatore didattico. Anche la nuova brochure che presenta l’offerta formativa è digitale e verrà inviata via e-mail in questi giorni a tutte le scuole e ai referenti della didattica, inoltre potrà essere scaricata direttamente dai siti internet dei Musei.

Ecco dunque la volontà dei Musei di proseguire, pure con nuove modalità, un’importante attività educativa che permetta ai giovani di conoscere e affezionarsi al patrimonio museale cittadino.

Ogni percorso ha un costo di 2 € a partecipante; ogni classe pagherà la quota complessiva tramite bonifico bancario.

Per informazioni sulle modalità di pagamento telefonare ai seguenti numeri:

0187-731100 (per il Museo Amedeo Lia, il Museo del Castello, il Museo del Sigillo e la Palazzina delle Arti).

0187-727781 (per il Museo Etnografico e il Museo Diocesano) e 0187-727533 (per il CAMeC).

Se si effettuerà in seguito la visita guidata al Museo sugli argomenti prescelti, costerà 1 € a partecipante e si potrà versare la cifra direttamente alla reception del Museo.