Modena. Polizia Locale: 25 agenti in più, 1 parla anche arabo

309

Pubblicata la graduatoria con 51 idonei; resterà valida per due anni. I vincitori, 6 donne e 19 uomini, saranno assunti il primo aprile; poi via al periodo di formazione. Sono 6 donne e 19 uomini i nuovi 25 agenti che entreranno presto in servizio nella Polizia locale di Modena. Terminata la selezione pubblica, è già stata pubblicata la graduatoria finale del concorso bandito per l’assunzione di nuovi operatori. Delle iniziali 385 domande presentate, 330 sono state ammesse alla prova scritta a cui si sono presentati 216 candidati; dei 58 che sono arrivati ad affrontare la prova orale, 51 sono risultati idonei. La graduatoria rimarrà valida per due anni e il Comune potrà quindi ricorrervi nel caso di rinunce o fabbisogno. I candidati che hanno scalato la graduatoria degli idonei, considerando anche l’inserimento di coloro che hanno chiesto di usufruire della riserva per i militari prevista dal bando secondo le norme di legge, entreranno in servizio dal primo aprile. Non superano i 32 anni d’età e provengono in buon parte dall’Emilia Romagna, ma anche da altre regioni. In particolare, tra i nuovi acquisti del Corpo, ci sono ben sei giovani modenesi e due reggiani, ma sono rappresentate anche le province di Bologna, Parma e Rimini. Tra i fuori regione, provenienti soprattutto dal sud – in particolare cinque arrivano dalla Puglia – ci sono anche i più giovani in assoluto: due 24enni partenopei. Infine, tra le nuove reclute un giovane modenese di origini marocchine che parla anche arabo. Tutti e 25 sono motivatissimi a indossare la divisa del Corpo della Polizia locale, tanto che qualcuno lascerà il lavoro in azienda per coronare il sogno di fare il “vigile” e non è l’unico che antepone il servizio in Polizia locale ad un’altra occupazione. Altri sono già operatori di Polizia municipale in altri Corpi, ma con contratti a termine, quindi il contratto di formazione lavoro, anticamera all’assunzione a tempo indeterminato, costituisce l’opportunità per stabilizzarsi. Il contratto di formazione e lavoro mirato all’acquisizione di professionalità intermedia avrà durata di 12 mesi e comprenderà un periodo obbligatorio di formazione, superato il quale potrà essere trasformato in contratto a tempo indeterminato esattamente come è già accaduto per i 14 agenti assunti con le medesime modalità nel 2018. Il potenziamento dell’organico della Polizia locale, in funzione del quale l’amministrazione comunale ha anche ampliato la dotazione organica del Corpo da 220 a 226 unità, prevede entro l’autunno l’assunzione di tre operatori dal corso-concorso della Regione Emilia-Romagna per 138 Agenti di Polizia Locale, che è attualmente in corso.