Bologna. Incidente in via Mazzini: morto il tassista Fabrizio Cervellini

473

Tragedia della strada in via Mazzini a Bologna. Davanti al ristorante Pinterrè, si è verificato un violento impatto tra un’Audi di grossa cilindrata, condotta da un uomo di 61 anni, e un taxi che era in attesa di caricare i clienti. Per le ferite riportate nell’impatto è deceduto il tassista di 49 anni, Fabrizio Cervellini. Gli accertamenti sono stati condotti dalla Polizia locale. Sembra che l’Audi, a bordo del quale c’era anche la moglie del conducente di 63 anni, viaggiasse a velocità sostenuta e, mentre percorreva via Mazzini diretta verso il centro, abbia tamponato il taxi che stava per caricare i clienti. Un urto violento che ha spinto l’auto bianca fino all’incrocio con via Fossolo, nella traiettoria ha danneggiato anche sei auto parcheggiate. Nonostante l’arrivo immediato dei soccorsi, due ambulanze e un’automatica del 118, per il tassista, estratto dalle lamiere della vettura dai Vigili del Fuoco, per Fabrizio Cervellini non c’è stato nulla da fare. Il conducente dell’Audi e la moglie sono stati portati, in codice di media gravita, all’Ospedale Maggiore. Al sessantenne sono stati fatti gli esami del sangue e alcoltest ed è stato indagato per omicidio stradale. La polizia locale raccoglierà anche eventuali testimonianze. I Vigili del fuoco hanno recuperato e messo in sicurezza due bombole di metano perse dal taxi in via Mazzini dopo lo scontro.