Milano. Il Paesaggio Sonoro dalla savana al canto

274

La Civica Scuola di Musica Claudio Abbado propone, il 7 marzo 2020, il seminario intitolato Il Paesaggio Sonoro, aperto a tutti e dedicato e alla storia e all’evoluzione del paesaggio sonoro e al suo rapporto con il mondo umano e animale. L’umanità ha vissuto immersa in un ambiente naturale immodificato per il 94% del tempo trascorso sul pianeta. Per questo motivo il paesaggio sonoro naturale induce tuttora in noi emozioni contrastanti di gradimento e di paura. Il concetto di musicalità intrinseca fa riferimento proprio alle risposte emozionali che l’ascolto dei suoni naturali provoca negli esseri umani e anche in altre specie animali. Dopo migliaia di anni dall’origine dell’uomo il linguaggio è stato tra le competenze che hanno permesso alla nostra specie di modificare l’ambiente circostante, dando così origine all’evoluzione culturale e trasformando Inevitabilmente il paesaggio sonoro originario. Il seminario, nell’Anno Internazionale del Suono, ripercorrerà questa storia attraverso ascolti e piccoli esperimenti legati alle reazioni emotive generate dai suoni nelle specie che abitano la terra. Tenuto da Daniela Lenti Boero, Il Paesaggio Sonoro è strutturato in due parti: la prima si concentra sui suoni della terra e la comunicazione nel mondo animale; la seconda parte esplora le origini della vocalità umana e l’evoluzione del paesaggio sonoro. Il paesaggio sonoro  dalla savana al canto Sabato 7.3.2020 Prima parte ore 10.00 – 13.00 Suoni della terra Suoni e comunicazione del mondo animale Seconda parte ore 14.30 – 17.30 Origini della vocalità umana Evoluzione del paesaggio sonoro A tutti gli iscritti sarà rilasciato attestato di partecipazione. La partecipazione è gratuita per tutti gli interessati. Si richiede, entro il 2 marzo 2020, l’iscrizione all’indirizzo mail [email protected] Daniela Lenti Boero, laureata in medicina e chirurgia, è specializzata in anestesiologia e rianimazione e in psicologia medica. Ha conseguito un dottorato in etologia e un post dottorato in bioacoustica. Ha insegnato geografia, psicologia dei processi cognitivi, psicologia della musica, psicobiologia ed educazione ambientale presso le università di Milano, Torino, Urbino e Valle d’Aosta. È autrice di oltre 100 pubblicazioni, tra articoli scientifici e comunicazioni a congressi in inglese, volumi e capitoli di libri in lingua italiana per le case Editrici Zanichelli, Mursia, Franco Angeli, Edizioni Goliardiche e Quattroventi. Ha condotto numerosi studi sulla comunicazione non verbale umana, sull’evoluzione del linguaggio, sul pianto del neonato e sul comportamento animale, in particolare la marmotta alpina e il pappagallo cenerino. Oggi è un ricercatore indipendente, e i suoi interessi vertono sulle sonorità dell’ambiente naturale e sull’educazione ambientale. Nel tempo libero ama viaggiare a piedi: ha percorso il Camino di Santiago, la Gran Randonnée della Corsica, la Rota Vicentina in Portogallo, i sentieri che conducono ai campi base dell’Annapurna e dell’Everest in Nepal e del Kangchenjunga in Sikkim. È stata in Uzbekistan, India, Nepal, Vietnam, Brasile, Argentina, Sudafrica, Mongolia, Russia e in molti paesi europei. Info Civica Scuola di Musica Claudio Abbado – Fondazione Milano® Villa Simonetta – via Stilicone 36 – 20154 – Milano tel. 02.97.15.24 – uff. st. 339.85.30.339 – [email protected] – musica.fondazionemilano.eu.