Napoli. Ragazzo di 15 anni morto in un tentativo di rapina a un carabiniere in abiti civili

463

Napoli sotto choc. Un ragazzo di 15 anni è morto la notte scorsa in un tentativo di rapina a un carabiniere in abiti civili. In base alle prime notizie il ragazzo era armato. Il militare ha reagito e nella sparatoria il quindicenne è rimasto ferito da due colpi, uno al capo e l’altro al torace. Il minore, U.R., è stato ferito n via Generale Giordano Orsini, nella zona di Santa Lucia. Condotto all’ospedale Vecchio Pellegrini da alcuni amici è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione ma è morto poco dopo, durante un intervento chirurgico. All’alba i parenti del quindicenne hanno invaso e devastato il pronto soccorso del Vecchio Pellegrini. E’ intervenuta la polizia, ma alle 7 i sanitari del pronto soccorso dell’ospedale hanno constatato danni ad arredi e attrezzature nonchè l’assenza delle condizioni igienico-sanitarie e hanno interrotto il servizio. Alle ore 7,30 è stata dichiarata la sospensione del servizio di pronto soccorso, con il trasferimento di 8 pazienti presenti nei reparti dello stesso presidio ospedaliero o, con ausilio del 118, in altri ospedali cittadini.