Perché gli italiani usano software di trading di Bitcoin

177

L’Italia attraversa fasi economiche altalenanti. Negli ultimi anni il nostro Paese è alle prese con una situazione di stallo. La ripresa economica è in frenata. In questa fase di incertezza sempre più italiani sono alla ricerca di soluzioni di investimento differenti dal mattone. Il trading finanziario è cresciuto costantemente e soprattutto la negoziazione delle criptovalute come il Bitcoin. Molti investitori testano software di trading automatico come Bitcoin Revolution. Si tratta di piattaforme particolarmente diffuse e al centro del dibattito. Il software propone di piazzare operazioni sul mercato finanziario, speculando sul prezzo del Bitcoin. Si tratta a tutti gli effetti di un’app che si presenta agli investitori con un tasso di operazioni con profitti piuttosto notevoli. Bitcoin Revolution è tra le più reclamizzate. Di questo software per il trading di criptovalute si parla dal 2017. Dalla sua ci sono numeri importanti in termini di trader fiduciosi nell’efficacia degli algoritmi di trading. Ma come funziona realmente il trading automatico di Bitcoin? Gli algoritmi elaborano e rilascino i cosiddetti segnali di trading, suggerimenti su possibili trade da chiudere con guadagno. Tantissime persone hanno investito e continuano ad investire su piattaforme come Bitcoin Revolution. Ciascuno riporta la sua esperienza. Rimane un dato su cui c’è accordo: fare trading è rischioso. Il trading finanziario è, al pari, di tutte le attività economiche, soggetto a rischi. Si possono chiudere operazioni con profitti e altre con perdite. Pertanto gli investitori devono mettere in conto il rischio di perdere e adottare strategie di trading intelligente: mai investire più di quanto potenzialmente si può perdere. Gli investimenti quindi devono essere sempre sostenibili. Il trading automatico, che sia con Bitcoin Revolution o altre piattaforme, consiste nel delegare alla piattaforma il compito di svolgere dei trade. Il tasso di successo di Bitcoin Revolution oscilla. Ciascun investitore deve comunque avere margini di valutazione critica notevoli. Mai puntare tutto su una singola operazione, ma piuttosto differenziare. Sono disponibili tanti robot di trading sul mercato. Ciascuno, a scopo pubblicitario, afferma di avere un tasso di successo notevole. Tuttavia, guardando oltre la comunicazione commerciale, i trader sono coscienti che nessun robot è infallibile. Bitcoin Revolution prospetta un tasso di conversione notevole ma variabile. Chi vuole può fare un test e verificare personalmente la resa. Un’esperienza diretta è sempre più proficua di una recensione operata da terzi. Bitcoin Revolution si fonda su un algoritmo per operare. Utilizzare il software è piuttosto agevole, anche se non si ha mai avuto esperienza di trading in precedenza. Inoltre è disponibile un account dimostrativo. In più sul portale sono presenti materiali informativi per apprendere le nozioni basilari sul funzionamento dei mercati finanziari. Si può contattare l’assistenza clienti di Bitcoin Revolution sia con la chat live sia via email. Ci sono utenti soddisfatti dai robot di trading, altri scontenti. Mai dimenticare che il trading si basa sull’elevata volatilità dei mercati, soprattutto delle criptovalute. Quindi è possibile piazzare operazioni redditizie o meno. Speculare si ma sempre con intelligenza.