Impatto economico del Coronavirus: dal Governo attese misure fiscali

163

Il governo è al lavoro su un secondo decreto con le misure economiche per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Tra queste, secondo quanto riporta l’ANSA, ci sarebbero la sospensione degli adempimenti fiscali, dal pagamento dei tributi a quello delle rate della riscossione, ma anche dei pagamenti delle forniture di energia elettrica. Gli interventi economici allo studio sarebbe destinati a famiglie e imprese delle “zone rosse”. I tecnici – riferiscono fonti del Mef – sono al ministero anche in queste ore e stanno predisponendo il provvedimento, che dovrebbe essere varato “in tempi molto rapidi”. La sospensione dei pagamenti dovrebbe riguardare sia i tributi erariali che quelli locali, oltre al versamento dei contributi previdenziali. Il Mef punta ad inserire nel decreto anche facilitazioni per l’accesso delle imprese coinvolte dall’emergenza Coronavirus al Fondo di garanzia per le Pmi. Si sta valutando la fattibilità anche di altri interventi, come contributi per la ripresa delle attività una volta accertati i danni. In più sono in corso in queste ore contatti con l’Abi per siglare un accordo che consenta anche la sospensione dei pagamenti delle rate dei mutui bancari. Misure per le imprese vengono sollecitate anche da Confindustria. “Bisogna pensare alla sospensione dei versamenti fiscali e contributivi, delle rate dei mutui e dei relativi interessi, sostegno alle imprese per l’accesso al credito, e ammortizzatori sociali, perchè è evidente che le imprese che chiudono la lavorazione devono lasciare a casa i lavoratori. Ci sono misure urgenti da adottare e abbiamo già una interlocuzione con il governo. Queste sono misure necessarie ed urgenti per questa prima fase”, ha dichiarato Marcella Panucci, direttore generale di Confindustria, ospite di In mezz’ora in più su Rai Tre.