Coronavirus. Si allontana da Codogno e torna ad Avellino: famiglia in quarantena

276

Si allontana da Codogno e torna ad Avellino: famiglia in quarantena. Un caso non isolato.  Un ventenne si è allontanato da Codogno, in provincia di Lodi, dove risiede, nonostante la quarantena imposta per l’emergenza da coronavirus. Il ragazzo è ritornato nel paese di origine a Montefusco, comune di un migliaio di abitanti in provincia di Avellino. Il ragazzo di 27 anni è ora sottoposto alla quarantena insieme a tutta la sua famiglia. L’invito è naturalmente a non creare eccessivi allarmismi. Tuttavia è importante rispettare le norme stabilite dal Governo e quelle del buonsenso. Il sindaco di Montefusco, Gaetano Zaccaria, ha firmato un’ordinanza, trasmessa al Prefetto di Avellino e alla Asl, che intima ad una famiglia residente nel piccolo centro di non uscire di casa e non avere contatti con altre persone per il periodo di due settimane. Il provvedimento è motivato dal fatto che un figlio della coppia, residente a Codogno (Lodi), contravvenendo alle disposizioni emanate dal sindaco del comune lombardo, ha deciso di partire tornando sabato nel suo paese natale. L’ordinanza sindacale è stata emessa precauzionalmente per consentire tutte le verifiche del caso.